/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Che cosa sono?

Le “comunità energetiche rinnovabili” sono libere associazioni tra cittadini, PMI, enti locali o IACP del territorio che decidono di unire le proprie forze per dotarsi di uno o più impianti per la produzione e l’autoconsumo virtuale e condiviso di energia elettrica da fonti rinnovabili, conseguendo benefici economici, ambientali e sociali. Nel caso delle PA, in particolare, la creazione di una comunità energetica rinnovabile costituisce una delle soluzioni per contrastare la povertà energetica, come richiesto dall’Agenda 2030 dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, che impegna ad “assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni”. I soggetti associati mantengono i loro diritti di cliente finale, compreso quello di scegliere il proprio venditore di energia elettrica, e possono recedere in ogni momento dalla configurazione di autoconsumo. La legge non specifica la tecnologia rinnovabile da adottare, ma quella che si presta meglio è il fotovoltaico. L’energia elettrica autoprodotta, inoltre, può essere consumata immediatamente o stoccata in sistemi di accumulo, per essere utilizzata quando necessario.

Enel X, acceleratore di circolarità

Enel X offre agli enti pubblici un solido strumento di misura, il Circular Economy Report, che individua il proprio livello di circolarità e propone una roadmap di soluzioni innovative per poterlo incrementare.

SCOPRI DI PIÙ

Hai bisogno di informazioni?