Demand Response

Demand Response

Cosa offriamo

Enel X offre un innovativo servizio conosciuto come Demand Response che consente ai consumatori commerciali e industriali di accedere al mercato dei servizi di dispacciamento (MSD), modulando il proprio consumo energetico, con l'obiettivo di rispondere ai picchi di offerta o domanda elettrica, e consentendo una maggiore flessibilità e stabilità di rete.  La capacità offerta al mercato, specialmente se caratterizzata da elevato grado di flessibilità e se gestita sotto forma aggregata, acquisisce un’importanza sistemica ed economica interessante per i consumatori.

 

Il contesto regolatorio  

Anche in Italia l’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), in analogia a quanto accade  nella maggior parte dei paesi europei, ha dato inizio ad un graduale processo di apertura del mercato verso la domanda e la generazione non rilevante, tramite la promulgazione di delibere dedicate e l’organizzazione, da parte di Terna, di progetti pilota (UVAC – Unità Virtuali Aggregate di Consumo, UVAP – Unità Virtuali Aggregate di Produzione, UVAM – Unità Virtuali Aggregate Miste).

 

Il flusso tipico del DR

  1. Terna in qualità di operatore di rete, responsabile della gestione ed equilibrio del sistema elettrico nazionale e quindi “utilizzatore” della flessibilità, a fronte di un problema di stabilità della rete, notifica la necessità di un ordine di bilanciamento all’aggregatore.
  2. L’aggregatore Enel X, detto anche BSP (Balance Service Provider) responsabile della prestazione del servizio offerto sul Mercato dei Servizi di Dispacciamento (MSD), modula il carico e/o generazione del suo portafoglio di clienti per aumentare o diminuire l’uso di energia.
  3. clienti, che tramite i loro impianti o parti di essi possono mettere a disposizione del BSP la loro flessibilità, attuano (manualmente o automaticamente) i piani di modulazione;
  4. La riduzione o l’incremento del carico viene utilizzato dall’operatore di rete;
  5. I clienti ricevono una remunerazione per la modulazione effettuata.

 

A chi è rivolto il servizio di Demand response? 

Il servizio di Demand Response offerto da Enel X è rivolto ai clienti commerciali ed industriali appartenenti a diversi settori merceologici. Indifferentemente dalle dimensioni del sito, potranno infatti parteciparvi anche i clienti di taglia più piccola gestiti sotto forma aggregata.

 

Vantaggi

Il servizio di Demand Response offerto da Enel X permette di:

  • Accedere ad una nuova voce remunerativa fino ad ora inesistente potendo partecipare al mercato dei servizi di dispacciamento (MSD);
  • Diventare un attore attivo all’interno del sistema elettrico nazionale;
  • Valorizzare il proprio impianto di generazione in grado di modulare ;
  • Avere maggiore possibilità di valorizzare le proprie risorse di consumo;
  • Avere maggiore consapevolezza delle flessibilità intrinseche del proprio processo industriale;
  • Partecipare ad un sistema maggiormente sostenibile da un punto di vista ambientale.

E’ importante sapere che per poter partecipare al programma di Demand Response non è necessario interrompere i propri consumi ma è sufficiente garantire un certo grado di modulazione.

 

Quali sono le tipologie di offerta?        

L’offerta commerciale di Enel X è customizzata a seconda delle caratteristiche di ogni singolo cliente. Attualmente lo schema remunerativo previsto dal progetto pilota UVAC istituito da Terna, prevede due voci:

  •  una remunerazione fissa, direttamente proporzionale alla capacità aggiudicata tramite asta;
  •  una remunerazione variabile derivata dalla movimentazione sul MSD (Mercato dei servizi di dispacciamento).

 

Perché scegliere il Demand Response di Enel X?

Siamo il principale operatore mondiale di Demand Response, presente in 11 nazioni e con più di 6.000 MW di capacità flessibile gestita, proveniente da più di 14.000 siti commerciali e industriali.

  • Abbiamo un Team dedicato esclusivamente a supporto del cliente per raccogliere il materiale tecnico necessario all’individuazione dei processi industriali più adatti ad una modulazione di potenza, eseguire un’analisi preliminare standard sulle principali caratteristiche del sito d’interesse a cui ne seguirà una più approfondita dei processi industriali coinvolti, andando ad identificare i singoli carichi flessibili.
  • Per la gestione dei servizi di Demand Response utilizziamo una piattaforma intelligente tecnologicamente avanzata, che sfrutta algoritmi evoluti in grado di selezionare la soluzione ottimale tecnica/economica, permettendo la massimizzazione dei ricavi per il cliente e la massima sicurezza per il gestore di rete.

Gestiamo il servizio con un centro operativo disponibile 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno con servizi di notifica automatizzata di ricezione dell’ordine di bilanciamento tramite sms/email ed applicazione dedicata.

 

Come richiedere il servizio

Per richiedere ulteriori informazioni o aderire al servizio La invitiamo a compilare il modulo on line. I nostri esperti saranno a sua completa disposizione per illustrarle il servizio e a rispondere a tutte le sue domande.

Circular economy score
1
2
3
4
5

Il livello di cirolarità dei servizi di Demand Response varia in base a paesi e clienti, per questo motivo non è Possibile applicargli uno score univoco. Una volta che i programmi di Demand Response vengono attivati da un cliente, sarà possibile calcolare lo score attraverso degli indicatori che tengono conto di queste variabili.
Potenzialmente il Demand response può raggiungere uno score pari a 5: la soluzione è caratterizzata da prodotti che contengono elevati standard di circolarità nella maggior parte dei pilastri e delle dimensioni oggetto di analisi.

Quanto è circolare il Demand Response?
Il nostro servizio di Demand Response consente una maggiore flessibilità e stabilità della rete e permette di:
Supportare la decarbonizzazione dell’economia partecipando ad un sistema maggiormente sostenibile da un punto di vista ambientale
Valorizzare il proprio impianto di autoproduzione di energia elettrica
Valorizzare le proprie risorse di consumo
Il Demand Response rispetta 2 dei 5 business model della Circular Economy:
RECYCLE AND
REUSE
LIFE
EXTENSION
PRODUCT AS
A SERVICE
SHARING
PLATFORM
SUSTAINABLE
INPUTS
BUSINESS MODELS
CIRCULAR ECONOMY
Sustainable inputs
Gestisce l'imprevedibilità e l'intermittenza delle energie rinnovabili, aumentando l’integrazione e garantendo flessibilità e affidabilità della rete.
Sharing platform
Demand Response consente di regolare la domanda di energia anziché l'offerta, in tal modo i clienti possono condividere la propria riserva di capacità e renderla disponibile alla rete.

Material inputs

Ferro
84,5%
% di riciclo a fine vita 90 %
Elettronica ABB contatore ALGO2
6,5 %
Cavo
3,2 %
Componenti elettriche
2,6 %
Alluminio
2,0 %
Circuito Stampato
0,7 %
% di riciclo a fine vita 12 %
PPC
0,5 %
% di riciclo a fine vita 7 %
% Materials % di riciclo a fine vita
Ferro 84,5%
90 %
Elettronica ABB contatore ALGO2 6,5 %
Cavo 3,2 %
Componenti elettriche 2,6 %
Alluminio 2,0 %
Circuito Stampato 0,7 %
12 %
PPC 0,5 %
7 %

Altri prodotti per la tua impresa

Valorizzazione dei surplus di energia

Valorizzazione dei surplus di energia

Il Direct Marketing è il servizio di gestione dell’energia di Enel X rivolto ai Clienti Industriali proprietari di impianti di produzione di energia elettrica, di qualsiasi taglia e tecnologia, per la gestione end-to-end di tutti i servizi connessi alla vendita dell’energia elettrica sui mercati energetici

Diagnosi energetica

Diagnosi energetica

Enel X offre a tutte le imprese industriali e commerciali il servizio di Diagnosi Energetica o anche detto Audit energetico

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...