Bando Regione Umbria

Bando Regione Umbria

Bando non più attivo

Informazioni utili

Si tratta di un contributo a fondo perduto (da scegliere tra “de minimis” o in regime di esenzione) pari al 30% per le Grandi Imprese, al 40% per le Medie Imprese e 50% per le Piccole Imprese dei costi ammissibili.

Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese riferite a interventi avviati dall’impresa dopo la presentazione della domanda di ammissione.

Le Spese dovranno prevedere un ammontare ammissibile, pari o superiore a € 50.000,00–saranno comunque esclusi interventi il cui contributo richiesto supera i € 500.000,00.

Le spese possono riferirsi a:

  • Progettazione (fino ad un massimo di € 10.000,00),
  • Materiali inventariabili (costi relativi all’acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti, ecc.)
  • Lavori (costi relativi a opere edili, strettamente connesse al progetto)

Per l'inoltro delle domande è stata implementata una procedura "a sportello" attraverso il quale verranno acquisite solo le richieste energeticamente più qualificate.

La procedura di ammissione a finanziamento verrà attivata secondo l'ordine di Indice di merito dichiarato.

La compilazione delle domande di ammissione a contributo potrà essere effettuata fino al 26/05/2020.

L'invio delle domande di ammissione potrà essere effettuato a partire dalle ore 10.00:00 del 18 dicembre 2019 e fino alle ore 12:00:00 del 27 febbraio 2020.

Gli interventi agevolati dovranno essere realizzati entro il termine massimo di 6 mesi, decorrenti dalla di ricezione della comunicazione di concessione del contributo. La rendicontazione finale di spesa andrà presentata, entro il 30 giorni successivi.

Possono accedere alle agevolazioni le piccole, medie e grandi imprese (extra agricole)

Interventi ammissibili

Interventi di riduzione dei consumi termici: generazione dell'energia termica (sostituzione bruciatori e/o caldaie), ciclo vapore e/o acqua surriscaldata, recupero calore, contenimento del calore.

Interventi di riduzione dei consumi elettrici: illuminazione (sostituzione apparecchi illuminanti con LED), gestione della domanda (sostituzione di motori, pompe o compressori, sostituzione motori elettrici, ecc.), condizionamento ambienti e refrigerazione (sostituzione di pompe di calore elettriche, installazione di impianti di raffrescamento, ecc.).

Interventi sull’involucro: coibentazione dell’involucro tramite rivestimento a cappotto, sostituzione degli infissi.

Interventi sul ciclo produttivo: sostituzione di macchinari o componenti con macchinari o componenti che comportino una riduzione dimostrata dei consumi elettrici/termici.

Interventi per l’autoproduzione di energia elettrica/termica da fonti rinnovabili: realizzazione di impianti solari termici, solari fotovoltaici, mini-eolici.

Enel X con il team dei suoi esperti realizza gli interventi di efficientamento energetico e ti supporta nella gestione delle procedure per la richiesta degli incentivi preparando la documentazione necessaria.

I contenuti presenti in questa pagina sono forniti da Enel X Italia S.p.A. (di seguito, “Enel X Italia”) a titolo meramente informativo senza pretesa di valenza ufficiale. Enel X Italia declina espressamente ogni responsabilità in merito all’accuratezza, completezza o adeguatezza dei suddetti contenuti. Alcuna responsabilità potrà essere imputata a Enel X Italia per eventuali danni diretti e/o indiretti derivanti o connessi all’utilizzo o alla prestazione delle informazioni contenute nella presente pagina. Per tutti i riferimenti specifici e dettagliati, si consiglia di consultare i documenti ufficiali emanati dalle autorità competenti

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...