/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Enel X e CPC Inox

Enel X e CPC Inox: insieme verso la sostenibilità

L’azienda lombarda sta già realizzando nuovi progetti grazie alla collaborazione con Enel X

Pubblicato il: 01 DICEMBRE 2022

Hai bisogno di informazioni?

1976, 1982, 950. No, non sono numeri a caso, ma cifre importanti nella storia di CPC Inox, che nasce nel 1976 a Cormano (MI), con le prime linee di Slitter per il taglio di nastri sottili e che, sei anni dopo, nel 1982 rivoluziona il settore creando, per la prima volta nella storia, barre piatte tagliate a misura partendo da nastro, offrendo maggiore flessibilità nell’accontentare richieste specifiche. Un processo di produzione e vendita che ha portato l’azienda, leader nella produzione di nastri, barre, lamiere e tubi in acciaio inossidabile a livello nazionale e internazionale, ad avere oggi oltre 950 clienti in tutto il mondo, potendo contare su 3 stabilimenti produttivi in Italia, filiali commerciali in Francia (CPC Inox France) e Germania (CPC Inox Deutschland). 

CE Corporate CPC Inox

16.0%
Corporate Circularity
Corporate Circularity

I valori dell’azienda

“CPC Inox si è sempre distinta sul mercato italiano e internazionale per la sua serietà - sottolinea Stefano Cardinali, CEO di CPC Inox -. Qualità, puntualità, rapidità sono i tre pilastri su cui poggia la nostra offerta. Il nostro vantaggio competitivo nasce dalla profonda conoscenza del settore e delle esigenze della nostra clientela, unita alla flessibilità resa possibile da processi produttivi innovativi, frutto di costanti e cospicui investimenti, da un magazzino di materia prima di oltre 45 mila tonnellate e da una catena decisionale ridotta. Se dovessi riassumere i nostri valori direi che innovazione, affidabilità, cura sono quelli che ci rappresentano maggiormente. 
sostenibilità

Net Zero

Strumenti e soluzioni per un percorso di sostenibilità e decarbonizzazione per la tua azienda.

GHG CPC Inox SPA

22%
Emissioni CO2
78% Emissioni CO2

Siamo nati oltre 40 anni fa sotto la guida di Vito Cardinali, un imprenditore con una visione lungimirante che ha sempre accostato agli obiettivi di business un reale impegno a supporto del territorio e della società, costruendo una struttura che mette al centro della vita aziendale le persone. Crediamo fortemente nel ruolo sociale che un’azienda debba ricoprire, e creare valore per le persone che vi lavorano e per il territorio fa parte dei nostri obiettivi imprenditoriali e sociali”.

 

CPC Inox considera perciò fondamentale concentrarsi sull’economia circolare e sulla decarbonizzazione: “Come CPC Inox abbiamo deciso di dare un nostro concreto contributo alla causa ambientale - aggiunge il CEO -. Promuoviamo l’economia circolare attraverso diversi piani, che vanno dalle piccole attività quotidiane incentivate per favorire lo smaltimento corretto dei rifiuti e il riciclo dei materiali, ai grandi progetti che coinvolgono processi e stabilimenti produttivi, fino agli investimenti sui progetti di piantumazione del territorio. Già da un paio di anni, ad esempio, abbiamo aderito al progetto Forestami, promosso dalla Città Metropolitana di Milano, contribuendo all’obiettivo di piantare 3 milioni di alberi sul territorio entro il 2030. E abbiamo contribuito anche nell’area pubblica intorno al nostro stabilimento di Gessate, con oltre 30 alberi: un piccolo ma grande passo per la società e l’ambiente”.

GHG sito di Basiano

31%
Emissioni CO2
69% Emissioni CO2

La scelta del Circular Economy Report

sostenibilità

Economia Circolare

Cambia prospettiva e crea nuovo valore per la tua azienda e i tuoi clienti.

Data la costante attenzione rivolta a questi temi, all’azienda è venuto spontaneo rivolgersi a Enel X: “Nel 2021 abbiamo avviato la collaborazione con Enel X - racconta l’Amministratore Delegato -. Di fatto abbiamo deciso di compiere un nuovo concreto passo avanti verso la sostenibilità, poiché riteniamo che, oggi più che mai, sia fondamentale selezionare con precisione i partner giusti per intraprendere percorsi realmente efficaci a salvaguardia dell’ambiente. Per potenziarsi e migliorare, CPC Inox si è avvalsa dell’importante apporto del
Circular Economy Report, che misura il livello di circolarità lungo l’intera catena di valore dell'impresa, da un punto di vista qualitativo e quantitativo. 
L’azienda è la prima, in provincia di Milano, ad affidare a Enel X un’analisi della circolarità corporate e dell’emissione di gas climalteranti, con l’obiettivo non solo di ridurre i costi ed essere più competitivi dal punto di vista economico, ma anche di allinearsi al trend Net Zero. CPC Inox parte da un buon punteggio, calcolato al 16%, senz’altro migliorabile. Complessivamente si riscontra un eccellente livello di sostenibilità nella gestione dei materiali in input e dei relativi acquisti, nella logistica e nell’approccio organizzativo generale; e un’ulteriore crescita è possibile per quanto riguarda gli input energetici e la gestione degli scarti di produzione.

CE Energy CPC Inox – Sito Gessate

15%
Emissioni CO2
85% Emissioni CO2

La Carbon Footprint di Organizzazione

A completamento dell’analisi di circolarità, CPC Inox ha desiderato anche realizzare una Carbon Footprint di Organizzazione. I cambiamenti climatici dovuti alle emissioni di gas serra (GHG) derivanti dalle attività antropiche, sono oggi la sfida principale che nazioni, governi, aziende e cittadini dovranno affrontare nei prossimi decenni.

Lo standard internazionale “GHG Protocol Corporate Standard”, utilizzato per l’analisi di CPC Inox, delinea un insieme di regole contabili e di rendicontazione per lo sviluppo di inventari delle emissioni di GHG delle aziende. 

Carbon Footprint di Organizzazione

Misura e riduci le emissioni di CO₂ della tua impresa.

CE Energy CPC Inox – Sito Basiano

16.8%
Corporate Circularity
CE Energy
Fattori abilitanti
Gestione energia
Efficienza energetica
Energia rinnovabile
Fattori abilitanti
Gestione energia
Efficienza energetica
Energia rinnovabile

Le sedi prese in esame

Soluzioni per l’efficienza

Soluzioni per l’efficienza

Tecnologie d’avanguardia per sfruttare l’energia nel miglior modo possibile.

Sono due, al momento, i siti di produzione dell’azienda: Basiano e Gessate.

La sede di Basiano, realizzata nel 1990, è un complesso edilizio con una superficie coperta di circa 20mila mq. e ospita il quartier generale commerciale ed operativo del gruppo. L’analisi di Enel X ha mostrato un tasso di circolarità energetica di buon livello, pari al 16,8%, incrementabile lavorando soprattutto sulle aree del flusso di energia e su quelle di energy efficiency ed energy management, per esempio puntando su sistemi di autoproduzione e su un tipo di illuminazione con lampade Led. Per quanto riguarda l’inventario dei GHG scope 1 e scope 2 (Greenhouse Gases, i gas a effetto serra), emerge che le emissioni ammontano a 744,1 tCO2eq  (tonnellate di anidride carbonica equivalente); di queste, le emissioni dirette di scope 1 corrispondono a circa il 31%, e quelle indirette di scope 2 al 69%.

CE Energy CPC Inox – Sito Gessate

15%
Corporate Circularity
CE Energy
Fattori abilitanti
Gestione energia
Efficienza energetica
Energia rinnovabile
Fattori abilitanti
Gestione energia
Efficienza energetica
Energia rinnovabile

Le indicazioni della Road Map

Secondo gli esperti di Enel X, per ottenere il massimo potenziale di circolarità energetica entrambi i siti dovrebbero investire soprattutto in interventi di autoproduzione di energia elettrica e che abilitino la fornitura di energia da fonti rinnovabili, soluzioni di monitoraggio ed efficientamento degli impianti. In questo modo il livello di circolarità energetica di Basiano e Gessate aumenterà sino al 52,4% e il livello di circolarità corporate passerà dal 16% al 22,3%.
Fotovoltaico, Energy Management system, Comfort Management, infrastrutture di ricarica, Garanzie di Origine, Led, sensoristica e dimmering sono gli ambiti su cui concentrarsi per ottenere i migliori risultati. “Il report è stato sicuramente molto utile per restituire una fotografia del nostro impatto ambientale - afferma Cardinali - e per analizzare puntualmente le aree di miglioramento. A Basiano stiamo cominciando il montaggio del secondo impianto fotovoltaico, mentre entro febbraio del prossimo anno daremo avvio ai lavori per la terza installazione presso lo stabilimento dei prodotti piani di Gessate, per un totale complessivo di oltre 5000 pannelli, pari a circa 2,4 MW prodotti. 
Power Quality

Power Quality

Interventi per migliorare la stabilità della fornitura elettrica, evitare inconvenienti e risparmiare.

Roadmap – Sito Basiano

16.8%
Autoproduzione di energia rinnovabile Autoproduzione di energia rinnovabile Autoproduzione di
energia rinnovabile
Acquisto di energia da fonti rinnovabili Acquisto di energia da fonti rinnovabili Acquisto di energia
da fonti rinnovabili
Gestione efficiente dell'energia Gestione efficiente dell'energia Gestione efficiente
dell'energia
Efficienza dei sistemi di riscaldamento e illuminazione Efficienza dei sistemi di riscaldamento e illuminazione Efficienza dei sistemi di riscaldamento e illuminazione
Infrastrutture di ricarica Infrastrutture di ricarica Infrastrutture
di ricarica
--> -->
52.4%
Siamo molto orgogliosi di questo progetto migliorativo proposto da Enel X, che ci consentirà di ridurre del 40% i consumi e di 335 tonnellate all’anno le emissioni di CO2 in atmosfera. A questo primo importante progetto speriamo di affiancarne presto altri. Stiamo inoltre valutando anche l’introduzione del software di monitoraggio dei consumi di energia EMS, l’installazione di infrastrutture per la ricarica delle auto elettriche e la certificazione carbon footprint di prodotto, utile per attestare con dati concreti le emissioni generate in fase di produzione.

Roadmap – Sito Gessate

15.0%
Autoproduzione di energia rinnovabile Autoproduzione di energia rinnovabile Autoproduzione di
energia rinnovabile
Acquisto di energia da fonti rinnovabili Acquisto di energia da fonti rinnovabili Acquisto di energia
da fonti rinnovabili
Gestione efficiente dell'energia Gestione efficiente dell'energia Gestione efficiente
dell'energia
Efficienza dei sistemi di riscaldamento e illuminazione Efficienza dei sistemi di riscaldamento e illuminazione Efficienza dei sistemi di riscaldamento e illuminazione
Infrastrutture di ricarica Infrastrutture di ricarica Infrastrutture
di ricarica
--> -->
47.4%
comunita energetiche rinnovabili

Comunità energetiche rinnovabili

La condivisione di energia elettrica da fonti pulite a vantaggio di cittadini e imprese.

Inoltre abbiamo già previsto una nuova misurazione di carbon footprint di organizzazione per verificare in maniera certificabile i benefici ambientali ottenuti dagli interventi già pianificati e in corso di pianificazione”. Un ulteriore, concreto contributo sulla strada della sostenibilità ambientale, che vede CPC Inox ed Enel X in totale sintonia: “Stiamo già lavorando insieme anche alla redazione del nostro primo Bilancio di sostenibilità, che sarà pubblicato nel corso del 2023. In questo modo confermiamo la nostra filosofia, restituendo al mercato dati concreti e intervenendo su aree di miglioramento misurabili, convinti che l’impegno verso l’ambiente sia oggi un tema imprescindibile nei piani aziendali di piccole, medie e grandi imprese”.