/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Genagricola

Genagricola verso l’impatto zero

Prosegue il cammino con Enel X verso l’agricoltura del terzo millennio.

Pubblicato il: 02 MARZO 2022

Hai bisogno di informazioni?

“L’agricoltura – e più in generale il sistema produttivo nel suo complesso – ha in questo momento storico l’obbligo di ridisegnare le logiche di approvvigionamento energetico per sostenere le produzioni”. A dirlo è Igor Boccardo, Amministratore Delegato di Genagricola, la più estesa azienda agricola italiana, appartenente al gruppo Generali, che vanta complessivamente oltre 15mila ettari di terreno coltivato, distribuito in 25 tenute tra Italia e Romania. “Genagricola, da sempre attenta alla tutela del territorio, ha raccolto questa sfida trovando in Enel X un partner con cui definire il proprio processo di transizione energetica, con un obiettivo tanto chiaro quanto ambizioso: diventare un modello per il comparto agricolo”. 
report di circolarità

Report di circolarità

Misura i benefici dell’economia circolare per la tua impresa.

Il Circular Economy Report redatto l’anno scorso per l’azienda da Enel X ha già condotto a risultati significativi e la partnership con la business line del Gruppo Enel punta adesso a fare di Genagricola la prima azienda agricola italiana a impatto zero. Un progetto di ampio respiro, che ha trovato il supporto finanziario di SG Leasing: “Coerentemente con gli obiettivi di Société Generale, sosteniamo le imprese che desiderano intraprendere un percorso di transizione energetica – spiega Ilaria Lotierzo, Responsabile Marketing Strategico e Coordinamento Commerciale di SG Leasing Spa – e l’esempio di Genagricola dimostra come si possa finanziare, attraverso lo strumento del leasing, un piano di investimenti incentrato sulla sostenibilità e curato da un partner d’eccellenza quale Enel X”.

Il progetto in concreto

 

“La partnership con Genagricola rappresenta bene l’approccio sistemico di Enel X alla decarbonizzazione" dice Simone Atturi, Head of Marketing and Sales B2B di Enel X. "Il supporto alle imprese per analisi, monitoraggio e reporting si integra con interventi concreti per la riduzione della carbon footprint, quali l’autoproduzione energetica da fotovoltaico e l’adozione di soluzioni per la mobilità elettrica. Tutto questo viene progettato e messo in atto partendo da un’analisi di fattibilità che considera le specifiche esigenze e convenienze economiche dell’azienda. Successivamente Enel X si occupa di attestare i benefici ambientali raggiunti a valle della realizzazione degli interventi”.

 

In questa prima fase del processo di trasformazione di Genagricola, sono stati individuati due percorsi fondamentali: l’installazione di pannelli fotovoltaici e, tra i primi casi in Italia, l’elettrificazione dell’intero parco auto aziendale. “In merito al fotovoltaico – spiega Davide Carrer, Responsabile Operation di Genagricola – dopo una prima analisi basata sui consumi e sui siti particolarmente energivori, è stato siglato con Enel X un accordo per la fornitura e l’installazione in copertura di pannelli fotovoltaici per l’autoconsumo su tre siti.

Nello specifico:

  • 500 kWp presso la tenuta S. Anna, sede operativa di Genagricola ad Annone Veneto (VE), dove prevediamo di evitare nei 25 anni di vita utile dell’impianto la produzione di 5.150 tonnellate equivalenti di CO2
  • 153 kWp nella tenuta di Costa Arente, a Grezzana (VR), che consentiranno, nello stesso periodo di tempo, di non produrre circa 1.700 tonnellate di CO2
  • 55 kWp a Cà Corniani, a Caorle (VE), dove il risparmio previsto è di circa 610 tonnellate di CO2.

 

Il programma prevede la messa a regime di tutti i siti entro luglio 2022”. 

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici

Accompagniamo la tua azienda nel percorso di sostenibilità.

In un’ottica di servizio integrato, Enel X affianca agli impianti fotovoltaici un sistema di monitoraggio che permette di rilevare in tempo reale e su diverse scale temporali l’energia prodotta, quella prelevata dalla rete, quella autoconsumata e quella in eccesso ceduta alla rete, nonché quantificare il risparmio economico generato e le emissioni di CO2 evitate. È anche possibile mettere a punto un’allarmistica personalizzata, ad esempio per essere subito avvisati quando l’impianto non sta producendo o sta producendo sotto una determinata soglia.

Dal fotovoltaico alla mobilità elettrica

Tecnologie per la ricarica aziendale

Tecnologie per la ricarica aziendale

La gamma di infrastrutture di ricarica sviluppate per rispondere a qualunque tua necessità.

L’altro accordo siglato con Enel X riguarda la trasformazione del parco auto aziendale da termico a full electric: “Il piano prevede la sostituzione delle auto in dotazione ai dipendenti con veicoli completamente elettrici” spiega Carrer. “Si tratta di un cambio non solo di mezzi ma anche di mentalità, che richiede di familiarizzare con la tecnologia elettrica e di pianificare gli spostamenti in maniera diversa. Per questo Genagricola sta attrezzando 18 sedi con 27 colonnine di ricarica, anche di tipo fast (da 50 kW), il cui completamento è previsto entro giugno 2022”. Nello specifico il progetto prevede l’installazione di 18 JuiceBox, 5 JuicePole e 4 JuicePump.

Le altre iniziative

Grazie al recente accordo di partnership, Enel X fornirà anche l’analisi di circolarità energetica sui 3 siti di Genagricola in Romania e l’aggiornamento annuale dei Circular Economy Report  per 3 anni su tutti e 25 i siti. Sempre per un triennio verrà inoltre calcolata l’impronta di carbonio certificabile (secondo il Greenhouse Gas Protocol) di tutte le tenute, e sarà predisposto un Circular Economy Boosting Program per 3 prodotti vitivinicoli.

 

Enel X contribuirà infine al Bilancio di Sostenibilità 2022 di Genagricola, allo scopo di presentare un resoconto su tutte le tematiche ESG (Environmental, Social, Governance). “Sempre più investitori e consumatori pretendono atti concreti di decarbonizzazione” spiega Simone Atturi. “Oltre 2.500 aziende nel mondo, di ogni settore produttivo, hanno già ufficialmente dichiarato un obiettivo Net-Zero. Genagricola è perfettamente cosciente di questo trend e quindi ci ha chiesto di realizzare un inventario certificabile delle sue emissioni di CO2. Per Genagricola è anche chiaro che la sostenibilità aziendale non consiste solo nel ridurre l’impatto su ambiente e territorio, ma coinvolge anche l’impegno sociale e le buone pratiche amministrative. Il Bilancio di Sostenibilità è proprio lo strumento principe per comunicare al mercato la maturità dell’azienda sui temi ESG”.