/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Con Enel X Cremona diventa più sostenibile

Con Enel X Cremona diventa più sostenibile

Grazie a un accordo con l’azienda di trasporti Arriva, Enel X fornirà le infrastrutture per ricaricare e gestire i nuovi bus elettrici della città.

Pubblicata il 07 LUGLIO, 2022
Enel X sarà protagonista della transizione green nel trasporto pubblico della città di Cremona. La business line del Gruppo Enel leader mondiale nel settore delle soluzioni energetiche avanzate è stata infatti scelta da Arriva, player di primaria importanza nel settore dei trasporti, per la realizzazione dell’infrastruttura elettrica a deposito necessaria per l’esercizio dei primi bus elettrici a servizio del capoluogo di provincia lombardo.

Un sistema “Senza Pensieri”

Per Enel X, quello di Cremona è il primo sistema implementato in Italia su e-Bus. L’infrastruttura sarà dotata di un meccanismo avanzato di backup, per garantire la continuità del servizio anche in caso di anomalie, e di un sistema intelligente di gestione delle ricariche – con ottimizzazione delle priorità – che contribuirà ad allungare la vita tecnica dei bus elettrici e dell’infrastruttura stessa.

 

L’opzione “Senza Pensieri” comprende anche la progettazione dell’infrastruttura, la fornitura di soluzioni per la ricarica, la richiesta dei permessi e il supporto durante l’esecuzione dei lavori, fino all’allacciamento alla rete a media tensione (MT) con cabina dedicata. 

soluzioni per la ricarica

Tecnologie per la ricarica

La gamma di infrastrutture di ricarica sviluppate per rispondere a qualunque esigenza della Pubblica Amministrazione.

L’intesa con Arriva

Autobus elettrici

Autobus elettrici

Per una mobilità pubblica all’insegna della sostenibilità.

I nuovi bus a trazione elettrica saranno forniti da Arriva, uno dei principali operatori europei nel settore della mobilità, con circa 40.000 dipendenti e 1,2 miliardi di passeggeri trasportati all’anno in 12 Paesi dell’Unione Europea e nel Regno Unito. Dal 2002 il Gruppo è presente anche sul mercato italiano, fornendo servizi di trasporto passeggeri sia a livello urbano che interurbano, principalmente nel Nord Italia.

 

Attualmente Arriva Italia opera con 2.400 mezzi in Valle d’Aosta e nelle province di Torino, Lecco, Bergamo, Brescia, Cremona, Venezia e Udine, oltre a fornire servizi di collegamento con gli aeroporti di Torino e Milano. 

L’elettrificazione del trasporto locale

La fornitura all’infrastruttura di Cremona di 363 kW in MT sarà sufficiente per alimentare almeno 4 stazioni di ricarica per bus elettrici, con possibilità di ampliamenti futuri. Il progetto assomma le competenze di Enel X nella realizzazione e gestione di infrastrutture urbane complesse e l’esperienza nella progettazione e installazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici. “Elettrificare il trasporto pubblico locale è un’occasione per ridisegnare complessivamente la mobilità delle nostre città in una logica più smart” sottolinea Mario Daviddi, Responsabile e-Bus Offering and Sales di Enel X. “Con l’assegnazione di questa commessa, Enel X partirà dalla città di Cremona, prima in Italia, per sviluppare un nuovo sistema evoluto ed efficiente di mobilità”.