/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

City Analytics - Mappa di Mobilità

L’analisi della mobilità in Italia nel primo anno del COVID-19

Pubblicata il 16 MARZO 2021

Che effetti hanno avuto le misure di contenimento degli spostamenti adottate in risposta all’emergenza COVID-19? In che misura è variata la mobilità da regione a regione e da mese a mese? 

Queste sono solo alcune delle domande a cui lo strumento digitale City Analytics – Mappa di Mobilità, messo a disposizione gratuitamente da Enel X e HERE Technologies, ha dato risposta già dai primi mesi dell’emergenza sanitaria da COVID-19.

L’insieme dei dati raccolti nel 2020 ha fornito elementi importanti per l’analisi delle macro variazioni a livello nazionale e regionale. Sul piano nazionale la mobilità ha registrato un drastico calo nei periodi in cui erano in vigore i DPCM che prevedevano misure rigide per contenere gli spostamenti. In particolare, il periodo che ha registrato il calo più incisivo è stato quello compreso tra marzo e maggio 2020, in concomitanza con il lockdown nazionale (aprile il mese con i maggiori cali di mobilità, con una media di -57% di movimenti). Le regioni con la diminuzione più evidente sono state la Valle d’Aosta e la Campania, mentre il Friuli-Venezia Giulia è stata quella che ha registrato il minor calo.

Risultati e scopi del report

Di contro, l’aumento maggiore di movimenti è stato registrato nel mese di agosto, con un +28,39%, in occasione della riapertura estiva e delle vacanze; le regioni dove si sono registrati gli incrementi più significativi sono state la Calabria e la Puglia, mentre in Lombardia e in Friuli-Venezia Giulia si sono avuti flessioni della mobilità. Dopo la crescita del periodo estivo, i valori medi sono scesi di nuovo a novembre e dicembre, a seguito del DPCM del 3 novembre 2020 e delle ordinanze del Ministero della Salute. In tal caso, le riduzioni più significative sono stati in Valle d’Aosta e in Trentino, quelle meno evidenti in Lazio e Basilicata.

Mappa di mobilità per privati

Queste informazioni, unite a quelle dell’anno in corso che verranno elaborate, consentiranno di prendere decisioni data driven, basate su dati precisi e aggiornati e di prevedere comportamenti futuri, allo scopo di pianificare al meglio la ripresa e la ripartenza da tutti auspicate.

L’attività di analisi è nata lo scorso anno sulla base dell’emergenza sanitaria che ha visto fin da subito coinvolto il nostro Paese, con lo scopo di studiare gli spostamenti sulle strade italiane per verificare l’effetto delle misure di contenimento della pandemia e supportare le Pubbliche Amministrazioni in una sfida di pianificazione e gestione territoriale senza precedenti.

 

 

Uno strumento per la mobilità

Il dipartimento di Innovazione di Enel X, in partnership con HERE Technologies, ha creato quindi City Analytics-Mappa di Mobilità, una nuova versione di City Analytics messa a disposizione gratuitamente per supportare le Pubbliche Amministrazioni nella definizione e implementazione delle strategie anti Covid-19. Uno strumento utile e affidabile supportato da indicatori aggiornati quotidianamente che, nel rispetto della privacy (i dati sono gestiti in forma anonima e aggregata), consente di analizzare i macro flussi all’interno del nostro Paese, fornendo una stima dei movimenti, dei chilometri percorsi e dei punti principali di ingresso e di uscita da una determinata area geografica.

Il servizio, nato il 9 aprile del 2020 e previsto inizialmente sino al 31 maggio dello scorso anno, è stato prorogato fino al 30 giugno 2021. Una decisione presa in considerazione della proroga della situazione emergenziale, tenendo conto anche dei riscontri positivi arrivati da chi ne ha usufruito.  

 

La Mappa di Mobilità ad oggi ha toccato i 3,3 milioni di clic, mentre gli utenti unici che l’hanno visitata sono circa 180mila.

 

I vantaggi per le Pubbliche Amministrazioni

Mappa di mobilità per le istituzioni

Gli enti pubblici possono infatti registrarsi a YoUrban, il portale di Enel X a loro dedicato, così da accedere, oltre che agli indicatori sulla mappa di mobilità di City Analytics, anche alle matrici Origine/Destinazione dei flussi settimanali di spostamento tra Province, Regioni e principali città per analizzare al meglio i macro flussi a lungo raggio su tutto il territorio nazionale. Sono inoltre disponibili i Bollettini di mobilità territoriale, una raccolta di report relativa alle variazioni degli indicatori misurati nelle zone interessate da ordinanze o decreti restrittivi.
Attualmente le Pubbliche Amministrazioni registrate a YoUrban, con la possibilità di accedere ad ulteriori contenuti disponibili, sono circa 1800. Enel X, oltre ad aver esteso lo strumento in altri Paesi come Spagna e Brasile, ha anche stipulato degli accordi con 11 prestigiosi enti di ricerca per abilitare l’analisi degli impatti cross dominio, investigando con un approccio multi-disciplinare le correlazioni tra l’emergenza pandemica, le emissioni di Co2, la dimensione economica e le evidenze di mobilità fornite dai dati della Mappa di Mobilità.