O Mio Dio - Tirami Fuori Da Questo Trabiccolo A Benzina!

Ho noleggiato un'auto a benzina per alcuni giorni. Non dirò la marca, ma è una delle 10 auto più vendute negli Stati Uniti. (Ah già, potete anche vederla qui sopra.) O mio dio, non vedo l'ora di uscire da questa macchina!

Pubblicato il 6 Maggio 2019

O Mio Dio - Tirami Fuori Da Questo Trabiccolo A Benzina!

di Zachary Shahan - CleanTechinca

Ho noleggiato un'auto a benzina per alcuni giorni. Non dirò la marca, ma è una delle 10 auto più vendute negli Stati Uniti. (Ah già, potete anche vederla qui sopra.) O mio dio, non vedo l'ora di uscire da questa macchina!

Le persone che hanno guidato una Tesla, una BMW i3, una Nissan LEAF, una Chevy Bolt EV, o qualsiasi altra auto elettrica per un po', penso che proverebbero sensazioni molto simili alle mie guidando una macchina a benzina o diesel. Pur sapendolo e avendolo provato anni fa, non ho potuto fare a meno di provare uno shock viscerale vivendo questa esperienza.

Inizialmente, ho pensato, "dai, sarà interessante provare questa macchina e magari troverò alcune caratteristiche che mi piacciono". Invece, mi sono subito ricordato di quanto la tecnologia delle auto a benzina ti faccia sentire molto "1910". Il primo indizio (a parte la grande griglia frontale) è stato quando mi sono seduto in macchina e non ho trovato il pulsante "On". "Dove diavolo è il pulsante 'On' in questo coso? Così tanti pulsanti e manopole e non riesco a trovarlo da nessuna parte." Okay, non ci sono voluti 10 minuti, ma sono passati 30-60 secondi prima che mi rendessi conto che dovevo inserire la chiave e girarla. Era un segno che non ero pronto per quello che stava per succedere.

Ma le cose veramente fastidiose succedono una volta che la macchina è accesa. L'auto inizia immediatamente a brontolare e rantolare. Come dicevo, appare subito come una tecnologia del 1910. Suona come un mostro. Cercando il modo più innocuo di descriverla direi che pare una sedia da massaggi.  Ma in realtà il tutto è più irritante che rilassante.

Se lo sportello o il finestrino sono aperti, è anche maleodorante. Che odore schifoso! Ti sbatte in faccia il fatto che queste macchine inquinano e ti fa pensare: "Dio, come fa la gente a vivere così nel 2019?" Andare alla stazione di servizio è assolutamente disgustoso, me ne sono reso conto personalmente dopo aver riempito il serbatoio REx della nostra i3 una settimana fa (a breve il racconto). Spero di non dover andare in una stazione di servizio prima di restituire l'auto. La signora dell'autonoleggio mi ha spiegato le opzioni di rifornimento di benzina e a quanto pare costa meno farlo fare a loro. Ho chiesto perché non lo fanno tutti allora. Non aveva una risposta, a parte dirmi "ad alcune persone piace fare benzina". Mio Dio, nel 21° secolo?!?

La situazione va peggiorando. Ripartendo da uno stop, la macchina non vuole saperne di muoversi. Sembra bloccata, rotta. Quello che ho provato un paio di anni fa quando ho guidato una Volvo dopo essermi abituato a una Tesla è esattamente quello che ho provato questa settimana:

"Il nostro trattore ha iniziato a vibrare violentemente... e sembra avere mal di gola. Inizialmente non l'avevo notato, ma ora mi sembra un problema disastroso. Beh, ok, il "trattore" di cui sto parlando è in realtà una Volvo S60, ma ora mi sembra un trattore, quindi è così che lo chiameremo. ...

"Certo, la Volvo offre più comfort rispetto ad andare a cavallo. Anche se... subito dopo averlo pensato e nel mezzo della stesura dell'articolo che state leggendo, ho guidato di nuovo la macchina e ho capito che si comporta in modo stranamente simile ad un cavallo selvatico e testardo. Quando voglio che inizi a muoversi, spesso sta lì e rimanda l'azione richiesta, per poi muoversi improvvisamente in avanti in modo sballottante. Ora più che mai, trovo che il termine cavallo vapore sia estremamente azzeccato per definire quello che si trova sotto al cofano. L'alta potenza era certamente fantastica nel XX secolo, ma è un'esperienza assolutamente sgradevole tornare a questa potenza alimentata a combustibile fossile dopo aver provato la dolce, silenziosa e potente gioia della coppia istantanea completamente elettrica.

"A proposito di guida violenta sulla strada, il problema non è solo l'accelerazione ma anche la decelerazione. ... Guidando un po' in giro per la città, sono rimasto sbalordito dalla velocità con cui la macchina approcciava curve, semafori rossi e rotonde. "Perché la macchina non si controlla un po' meglio? Perché sta cercando di buttarsi fuori strada?" Ovviamente la risposta era evidente: non ha il beneficio della sofisticazione della frenata rigenerativa. Il cavallo selvatico non permette la guida con un solo pedale."

Ecco come ci si sente dopo essersi abituati a un veicolo elettrico con una buona frenata rigenerativa e una coppia istantanea, per poi tornare a un trabiccolo a benzina. L'auto, onestamente, sembra un cavallo imbizzarrito che non si vuole fermare e vuole correre in curva a velocità folli, ma che non vuole accelerare quando gli viene richiesto.

Questa è la cosa che chi non ha guidato un'auto elettrica per un po' non può capire. Bisogna provarlo in prima persona. Questo è il motivo per cui una Tesla Model 3 da 28.000 a 37.000 $ è rivoluzionaria. Non c'è auto a benzina, neanche in una fascia di prezzo di decine di migliaia di dollari in più, che si avvicina anche lontanamente alla qualità di una Tesla Model 3 (o Nissan LEAF o Chevy Bolt EV, ma la Model 3 è un passo avanti a loro).

Risorse correlate

Articoli, approfondimenti, case studies e video per utilizzare al meglio l'energia di Enel X.

Storie e-home

Il cappotto termico, la coperta di linus del tuo condominio

Questo tipo di intervento di riqualificazione energetica non solo impedisce le dispersioni termiche presenti sulle mura perimetrali del tuo condominio e quindi del tuo immobile, riesce anche a ridurne l’umidità e l’inquinamento acustico. Infine, come se non bastasse, è uno di quegli interventi che possono beneficiare delle importanti detrazioni fiscali previste dall’EcoSismabonus

storie e-Mobility

Veicoli a gas naturale: nasce una rete di distributori

A Valdemoro, alle porte di Madrid, Endesa ha aperto una stazione di rifornimento per veicoli a gas naturale, più efficienti e sostenibili.

storie per le imprese

Endesa installerà un impianto fotovoltaico di autoconsumo da 2.500 kW per Alvinesa Natural Ingredients a Ciudad Real, in Spagna

Endesa X installerà un impianto fotovoltaico di autoconsumo da 2.500 kW in uno stabilimento di proprietà di Alvinesa, una delle realtà leader nell'estrazione d'ingredienti naturali dall'uva, a Daimiel, nella provincia spagnola di Ciudad Real.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...