Una rinascita luminosa per Cosenza

Nel Medioevo Cosenza era, dopo Palermo e Napoli, la città preferita dall’imperatore Federico II. Nel Rinascimento era chiamata “l’Atene della Calabria” per la sua fiorente scuola filosofica. Oggi, anche se con meno pretese, la città sta intraprendendo una nuova rinascita nel segno della cultura e della riqualificazione urbana.

A questo processo di rinnovamento contribuisce anche Enel X, grazie a Enel Sole, società del gruppo Enel specializzata nell’illuminazione pubblica e artistica. L’impegno per Cosenza consiste nella modernizzazione dei sistemi di illuminazione pubblica, con l’aggiunta anche di impianti nuovi: grazie alla nostra tecnologia, più efficiente e affidabile, l’amministrazione risparmia in termini economici e allo stesso tempo garantisce alla cittadinanza una luce più gradevole e una percezione di maggiore sicurezza.

Led protagonisti

Il progetto, avviato nel 2013, prevede la gestione integrale fino al 2022 degli impianti di illuminazione pubblica di proprietà del Comune (10.450 punti luce in totale) e dei semafori (29 impianti per un totale di 391 lanterne).

Più precisamente il piano comprende la sostituzione con lampade a Led di tutti i semafori e di buona parte dei lampioni; il ricablaggio di altri lampioni con nuovi alimentatori e nuove lampade a luce bianca, in armonia con la luce dei Led, in modo da assicurare un’illuminazione uniforme; la sostituzione dei vecchi interruttori sui quadri di comando con quelli nuovi astronomici, cioè in grado di regolarsi automaticamente, grazie a un software, in base agli orari dell’alba e del tramonto a seconda dei giorni.

Fra il 2015 e il 2016 abbiamo installato la maggior parte dei nuovi lampioni a Led e abbiamo portato a termine la sostituzione degli interruttori. Per quanto riguarda il ricablaggio, avviato nel 2017, sarà completato entro il 2018, così come la sostituzione di tutte le luci semaforiche. I risultati sono già all’altezza delle aspettative: i dati relativi al 2016 indicano un risparmio energetico per l’amministrazione del 37% rispetto all’anno precedente.

Parchi pubblici più sicuri

Un’attenzione particolare l’abbiamo riservata ai parchi pubblici, per restituirli pienamente e in tutta sicurezza ai cittadini. In questo contesto il nostro impegno si è trovato in sintonia con un’iniziativa lanciata dal Comune di Cosenza per la riqualificazione del verde pubblico.

I nuovi impianti illuminano il Parco Emilio Morrone e il Parco Grazia Deledda rispettivamente con 31 e 34 lampioni a Led, mentre sono ben 77 i nuovi Led nell’area verde di Piazza della Vittoria.

Ancora più ricca, e più articolata, l’illuminazione del Parco Nicholas Green, dove sono stati posizionati 117 lampioni a Led del modello di ultima generazione Archilede Multiplace Technology. Meritavano poi un’illuminazione speciale le presenze più scenografiche del parco: i 31 magnifici ulivi, situati ognuno al centro di un’aiuola, sono stati valorizzati con altrettante lampade a Led dedicate.

Oltre ai parchi, aspettava la riqualificazione il Sottopasso Padre Giglio, che si estende per oltre due chilometri al di sotto della sopraelevata: per assicurare un’illuminazione adeguata i punti luce esistenti sono stati sostituiti con 109 lampade a Led e sono state rinnovate inoltre le linee elettriche di alimentazione.

Enel Sole in Italia

Cosenza è uno degli oltre 3700 Comuni italiani (quasi la metà del totale) che si sono rivolti a Enel Sole: dalle grandi città come Bologna ai centri di importanza regionale come Rimini, Catanzaro, Carbonia, Alessandria e Pescara, passando per città più piccole come Paderno Dugnano (Milano) e Città di Castello (Perugia), fino a borghi antichi come Pietralunga (anch’essa in Umbria). In totale i punti luce che gestiamo sono più di 2 milioni, pari a oltre il 20% del mercato nazionale.

Cosenza Digital City

Cosenza ha un valore speciale per il Gruppo Enel: è una delle prime città che abbiamo selezionato per avviare un progetto di smart city, insieme a Genova, L’Aquila e Bari in Italia, Barcellona e Málaga in Spagna, Búzios in Brasile e Santiago del Cile.

In particolare a Cosenza e Bari abbiamo lanciato il progetto Res Novae (cose nuove in latino, ma anche l’acronimo di Reti, Edifici, Strade, Nuovi Obiettivi Virtuosi per l’Ambiente e l’Energia): una piattaforma integrata per ottimizzare i flussi energetici cittadini a livello di rete elettrica, di singolo edificio e di isole urbane, grazie a soluzioni innovative fra cui anche impianti di accumulo di elettricità lungo la linea di bassa tensione. Il progetto di smart city è legato anche alla realizzazione dello spazio “Urban Lab Crea Cosenza”, dedicato alle attività didattiche, multimediali e di esposizione.

Nell’immediata periferia, a Rende, è nata e si è sviluppata Calbatt: una società giovane e innovativa specializzata in sistemi per l’accumulo di energia e la mobilità elettrica, che si è affermata anche grazie al nostro programma in favore delle start up.

Infine Cosenza è stata scelta come sede del primo Centro nazionale di Formazione e Addestramento di Meccatronici per turbine eoliche in Italia: un’iniziativa nata con la partecipazione di Enel Green Power per promuovere la diffusione della cultura tecnica e scientifica e favorire l’occupazione. Perché la rinascita non può non partire dalla società civile.

Risorse correlate

Articoli, approfondimenti, case studies e video per utilizzare al meglio l'energia di Enel X.

Storie e-home

A NYC primo condominio autosufficiente grazie alla microgrid intelligente di Enel X

La città di New York è uno dei contesti urbani più energivori al mondo, con una richiesta di energia sempre crescente e un conseguente sovraccarico della rete. Demand Energy, società del Gruppo Enel, è impegnata nell’area di Brooklyn-Queens, con un programma di efficientamento energetico e riduzione del carico.

storie e-mobility

Veicoli a gas naturale: nasce una rete di distributori

Valdemoro è una città in grande crescita che, grazie alla vicinanza a Madrid, ha ormai superato i 70.000 abitanti. Per venire incontro all’aumento demografico sono state modernizzate le infrastrutture e in particolare il trasporto.

storie per le imprese

L’illuminazione sostenibile di Enel X in Luxottica, Coca Cola e Ippodromo Capannelle

Un’azienda innovativa è sempre più sinonimo di attenzione per la sostenibilità. È per questo che molte imprese italiane si stanno impegnando nella riqualificazione energetica dei propri impianti, con benefici tangibili non soltanto per l’ambiente ma anche in termini di significativo risparmio economico.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...