Emilia-Romagna, benessere e innovazione

Castel San Giovanni si trova all’estremo nord-ovest dell’Emilia Romagna, a poca distanza dal Po e dal confine con la Lombardia. All’altra estremità c’è Rimini, il terminale marittimo della Via Emilia che è da sempre l’asse stradale della regione. Ad accomunarle c’è la luce di Enel X. Sono infatti due dei molti comuni emiliani e romagnoli che si sono affidati per l’illuminazione stradale a Enel Sole, la società di Enel X specializzata appunto in illuminazione pubblica.

Enel Sole a Bologna

Il più grande fra i comuni italiani clienti di Enel Sole è Bologna, dove gli interventi sono ad ampio raggio. L’operazione più rilevante riguarda la sostituzione di circa 21.500 apparecchi stradali con impianti a Led dei modelli avanzati Archilede High Performance e Archilede Evolution, predisposti per il controllo remoto; i nuovi lampioni possono essere inoltre utilizzati per servizi a valore aggiunto, come per esempio l’installazione di sistemi di sorveglianza in tempo reale, grazie a connessioni wireless o in fibra ottica.

Inoltre il progetto prevede la sostituzione di tutte le luci semaforiche, sempre con lampade a Led, l’ammodernamento delle linee elettriche, l’installazione di 33.000 box di telecontrollo, circa 7500 apparecchi luminosi per l’arredo urbano e 3600 tesate a Led.

In totale si stima un risparmio del consumo elettrico di 10 milioni di kWh all’anno, per una riduzione annua delle emissioni di gas serra stimata in 8 milioni di tonnellate.

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...