/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

EnerNOC, leader nella gestione energetica smart

Il Gruppo Enel acquisisce EnerNOC e si posiziona al vertice nella gestione dell’uso dell’elettricità

Pubblicata il 13 MARZO 2018
Digitalizzare la gestione dei consumi elettrici, mettendo nelle mani dei clienti, retail o business, servizi di demand response. Un segmento del mercato dell'energia in evoluzione e che nasce dallo sviluppo di tecnologie innovative, dalla digitalizzazione delle reti di dispacciamento ai sistemi di energy management. Un servizio che permette di chiudere il cerchio tra generazione da fonti rinnovabili, reti intelligenti ed efficienza energetica. Mettendo sempre al centro il cliente.

Demand response, l'efficienza è smart

Nell'industria elettrica, sistemi e software utilizzati per abilitare servizi di demand response sono considerati oggi una risorsa preziosa. Lo sviluppo e implementazione di reti e contatori intelligenti, unita all'utilizzo di sensori e algoritmi di analisi, permettono di massimizzare l'efficienza e ottimizzare i consumi.

 

È guardando alle opportunità di questo innovativo segmento del mercato energetico, che abbiamo deciso di cogliere questa sfida portando EnerNOC, una delle aziende leader a livello globale nello sviluppo di sistemi per l'active demand e il demand response, nell'orbita del Gruppo Enel.

L'acquisizione, completata nell'agosto 2017, è stata condotta attraverso la controllata Enel Green Power North America, che ora possiede il 100% di EnerNOC.

 

Il perfezionamento dell'operazione, spiega Francesco Venturini, Direttore Enel X, rappresenta “un passo in avanti cruciale per Enel e per la nostra Business Line, e ci permetterà di offrire una gamma senza precedenti di servizi energetici ai nostri clienti attuali e futuri”.

La frontiera digitale dei servizi elettrici

L'inarrestabile evoluzione delle tecnologie digitali ha spinto Enel a guardare oltre i limiti tradizionali del ruolo di fornitore di una commodity, tipico di un'utility elettrica.

 

Abbiamo così deciso di aprirci al mondo dei servizi innovativi per il settore energetico, naturale conseguenza della trasformazione digitale dell'industria e dei servizi.

 

Partendo da queste considerazioni, ci impegniamo a continuare a sviluppare soluzioni, con l'obiettivo di offrire ai clienti servizi innovativi e avanzati, in grado di soddisfare nuove esigenze, in termini di efficienza economica e sostenibilità.

Questa operazione ci consente di portare all’interno del gruppo Enel un modello di business che copre, in particolare, una parte rilevante della catena di valore nell’ambito dei servizi verso il segmento business. Un modello che possiamo poi esportare nei mercati dove siamo presenti, ma che può rappresentare anche la chiave di accesso in nuovi mercati.

 

Il completamento dell'acquisizione ci permette inoltre di incorporare oltre 8.000 clienti14.000 siti in gestione e una capacità di demand response pari a un totale di 6 GW. Un portfolio che non riguarda solo il mercato Nord Americano e l'Europa, ma anche l'area del Sud Est asiatico.

"L’ingresso di EnerNOC nel gruppo Enel, riflette il nostro focus strategico sulle tecnologie e i servizi al cliente e ci pone alla guida della trasformazione del settore energetico." spiega Francesco Venturini, direttore di Enel X.

Oltre la trasformazione digitale

L'introduzione di software in grado di misurare, controllare e gestire i consumi, dà l'opportunità ai consumatori, in particolare nel segmento business, di svolgere un ruolo chiave nel funzionamento della rete elettrica, per bilanciare l'offerta e la domanda, e per rendere più sostenibile la produzione consentendo una migliore penetrazione delle fonti rinnovabili.

 

Grazie alla digitalizzazione della rete, i sensori segnalano i picchi di carico, mentre sistemi automatizzati sono in grado di deviare o ridurre la potenza verso luoghi strategici, riducendo rischi di sovraccarico. Allo stesso tempo, tool e sistemi smart, come display o le reti domestiche, rendono più facile per i clienti modificare il proprio comportamento e ridurre il consumo nei momenti di picco. Tutto questo si traduce in maggiore efficienza e taglio di sprechi e costi.

"Il mercato dell’energia sta evolvendo verso una disintermediazione rispetto al ruolo delle utility. I grandi gruppi cominciano ad approvvigionarsi per conto loro sul mercato di energia verde. EnerNoc ci aiuterà in questo percorso." conclude Venturini.

 

L’uso intelligente della tecnologia come strumento abilitante di nuovi modelli di business, ci aiuterà a essere protagonisti sia nelle economie mature, come negli Usa o in Europa, sia nei mercati emergenti, come l'Africa. Qui, ad esempio, siamo già impegnati nell’offerta di nuove soluzioni mini-grid e off-grid, nello sviluppo delle reti a livello urbano e suburbano, ma anche nello studio applicato di sistemi alternativi di accesso all’energia.

 

Un nuovo paradigma dell'energia che attraverso l'innovazione digitale, cambia il ruolo delle utility, abilita servizi innovativi e porta elettricità sostenibile e conveniente a un numero sempre più ampio di persone.