3D Laser, un report per conoscersi meglio

3D Laser, un report per conoscersi meglio

Un’azienda molto versatile e specializzata nella trasformazione dell’acciaio inox si è rivolta al Circular Economy Report di Enel X per conoscere il proprio livello circular

Ogni storia di successo è diversa dalle altre, ma tutte hanno in comune almeno due fattori fondamentali: la lungimiranza e la capacità di mettersi in discussione e rinnovarsi. Ne sa qualcosa la 3D Laser, azienda specializzata nelle lavorazioni di carpenteria metallica leggera, che spazia dai componenti industriali agli oggetti per la casa, dal taglio laser all'assemblaggio fino ai macchinari per la produzione in serie e ai beni di consumo. Una versatilità che poggia su una struttura gestionale e produttiva ben organizzata, in grado di soddisfare le più diverse esigenze del settore e che alcuni anni fa si è trovata a un bivio, che l'ha portata a rivolgersi a Enel X.

Il core business dell'azienda è la trasformazione di acciaio inox per uso alimentare, chimico e farmaceutico e quando la crescita del fatturato ha richiesto la costruzione di un nuovo capannone a Canelli, in provincia di Asti, la scelta che si è posta è stata quella tra vecchio e nuovo modello di business. La dirigenza non ci ha pensato su due volte: era l'occasione giusta per puntare su un ammodernamento che, tenendo sempre sotto controllo i costi, fosse in grado di proiettare l'azienda nel contesto della circular economy e di farle compiere un balzo in avanti.

“Era il 2017 e al momento di prendere quella decisione ci è sembrato giusto dare una svolta al nostro tipo di impronta ecologica. - ricorda Luigi Venturino, Amministratore Delegato di 3D Laser - Abbiamo riflettuto sul fatto che la nostra azienda trasforma una materia prima riciclabile al 100%, l'acciaio inox. Si tratta di una materia nobile, che può essere riutilizzata infinite volte perché non si degrada e per questa sua caratteristica, oltre che per molte altre, è certamente a favore dell'ambiente. Abbiamo pensato che anche la produzione avrebbe dovuto essere il più possibile di questo tipo, e che questo avrebbe incontrato l'approvazione della nostra clientela. Così, quando ci siamo trasferiti nella nuova sede, abbiamo intrapreso la strada dell'energia pulita e del più basso impatto possibile”.

L’incontro con il Circular Economy Report di Enel X

La nuova sede è stata dotata di lampade Led, cappotto termico e innovativi impianti di aerazione per il controllo della temperatura, mentre per la fornitura di energia elettrica l'azienda ha scelto di servirsi di una quota di rinnovabili. Difficile però dire, senza un occhio davvero esperto e una valutazione terza, se questo impatto sia davvero il più basso che l'azienda potesse raggiungere: la 3D Laser decide allora di indagare.

“Quando ci hanno proposto di utilizzare il Circular Economy Report di Enel X ci è sembrata un'ottima idea farci valutare da esperti del settore, per capire cosa potevamo ulteriormente migliorare: - spiega Venturino - era importante farci guardare da fuori, perché noi fino a quel momento non avevamo potuto fare altro che guardarci comunque e sempre dall'interno”.

Nel Corporate Circular Economy assessment, Enel X analizza centinaia di indicatori lungo l’intera catena del valore: design, procurement, produzione, logistica, distribuzione, vendite, post consumo. Il Circular Economy Report, prodotto alla conclusione dell'analisi, contiene molte informazioni preziose per il committente: il livello di partenza dell'azienda, i punti di forza e criticità e, soprattutto, una serie di indicazioni pratiche su come migliorare le performance nell'ambito della circular economy.

“Enel X ci ha seguiti molto da vicino, abbiamo collaborato strettamente per arrivare alla produzione del report. È stato un lavoro utile e anche molto interessante, perché a volte ci hanno chiesto dati che non avevamo, consumi di singole apparecchiature che non avevamo mai calcolato o cose del genere. Abbiamo ricavato quelle informazioni e oggi, grazie a quel lavoro e all'elaborazione di quei dati, abbiamo tante informazioni in più su di noi”.

Il Corporate Circular Economy Score, ovvero il grado di “circolarità” dell'azienda, secondo il report si attesta al 39,7%. Un buon punto di partenza, perché 3D Laser è già attenta alla produzione e all'organizzazione dei processi e ricicla le sue materie prime al 90%, metà all'interno e metà esternamente. Ha scelto di approvvigionarsi di una quota di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, tuttavia non si è ancora dotata di uno specifico piano dedicato all'ambito della circular economy.

Uno strumento per migliorare i processi aziendali

“Il report di Enel X ci è servito a capire a che livello ci poniamo rispetto a chi fa attività simili alle nostre. Prima non sapevamo neppure di avere queste performance, scoprirlo è stato interessante e oggi è un motivo di soddisfazione, che abbiamo condiviso con i nostri dipendenti. Ci eravamo fatti certificare già due volte, ma la procedura era stata diversa e per la prima volta con Enel X abbiamo trovato un partner esterno che ci ha studiato non solo dal punto di vista produttivo, ma dell'impatto ambientale ed energetico”.

3D laser vede l'azienda come un organismo complesso che vive ogni giorno insieme e per mezzo delle persone che ci lavorano. Inquinare il meno possibile e avere un basso impatto ambientale diventa così un obiettivo importante per  stare meglio tutti e l'Energy Circular Economy Roadmap, lo strumento di programmazione offerto dal Circular Economy Report assume il valore di uno strumento di lavoro con il quale confrontarsi per decidere strategie future e pianificare al meglio.

“Il nostro processo lavorativo era già all'avanguardia: abbiamo macchine 4.0 a controllo numerico e a forte risparmio energetico, facciamo manutenzione di continuo e ricicliamo già una quota importante della nostra materia prima. Il report però ci ha fornito alcuni validi consigli - continua Venturino - per esempio quello di utilizzare in modo più razionale l'energia elettrica a seconda delle fasce orarie o quello di sostituire le lampadine con quelle a Led anche in un secondo capannone. Il Site Energy Circular Economy assessment, la parte del report che ha studiato le nostre infrastrutture produttive e i loro consumi, ci ha dato molti spunti di riflessione e delle conferme. Consigliandoci di costruire un impianto fotovoltaico, per esempio, ha implicitamente validato la nostra strategia, che lo prevedeva già. Oggi, infatti, l'impianto da 330 kW, è operativo”. 

Altri casi di successo

Articoli, approfondimenti, case studies e video per utilizzare al meglio l'energia di Enel X.

storie sostenibilità

Il modello Enel X: sostenibilità uguale valore

Abbiamo scelto di mettere la sostenibilità al centro del nostro modello di business per poter creare valore economico, sociale e ambientale per tutti

storie economia circolare

Enel X e Es’givien, la moda bella e sostenibile con il modello di economia circolare

Alla prima edizione di #ilfashionbelloebuono di Firenze si è parlato di economia circolare. Enel X ha spiegato come ha usato il proprio Report di circolarità per rendere ancora più efficiente e sostenibile un’eccellenza del fashion come Es’givien

storie economia circolare

La circular di Enel X protagonista a Exco 2019

A Exco 2019 si è parlato di circular economy. Enel X ha presentato il proprio modello di accelerazione dell’economia circolare e ha premiato con il suo Report sette aziende vincitrici del Best Performer of the Circular Economy 2019

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...