/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Successo di Enel X per il demand response italiano

Assegnati a Enel X 61,2 MW di capacità nell’asta Terna nell’ambito del progetto UVAM

Pubblicata il 30 APRILE 2019
Il panorama energetico è in piena rivoluzione e nuovi scenari sono divenuti ormai protagonisti indiscussi di un percorso di successo verso la sostenibilità e l’efficienza.
L’innovazione smart di Enel X sta veicolando per tutto il mondo un nuovo modo di intendere e gestire i consumi, rendendo i clienti, sia commerciali che industriali, degli attori principali nel mercato dell’energia. Il segreto è svelato in due parole: si chiama demand response ed Enel X ne è leader globale.

Il successo di Enel X

In Italia Enel X, la business line di soluzioni digitali del Gruppo Enel, ha appena registrato un nuovo successo, confermandosi al timone dei progetti pilota di Terna per le Unità Virtuali Abilitate Miste (UVAM).
Enel X Italia S.p.A si è aggiudicata tutte le quantità offerte nel mese di maggio, ossia 61,2 MW. Complessivamente nell’asta sono stati aggiudicati 146,4 MW.

Enel X conferma leadership

Nel mese di maggio Enel X Italia gestirà un quantitativo totale di 260 MW di flessibilità, mantenendo la sua posizione di leadership anche nella Penisola.

 

La gara ha inoltre consentito l’offerta di servizi di dispacciamento ad unità ‘miste’, ovvero non solo di consumo ma anche di accumulo, come ad esempio i punti di ricarica per le auto elettriche.

I programmi

I programmi di demand response consentono ai clienti di modulare i propri consumi energetici in risposta ad una richiesta del gestore di rete, aumentandoli o riducendoli a seconda dei picchi di offerta o di domanda dell’energia.

 

In cambio, il gestore corrisponde a chi partecipa al programma un pagamento annuo e una tariffa aggiuntiva in caso di effettivo dispacciamento, mentre la rete acquista così una maggiore flessibilità, garantendo al contempo più stabilità e un utilizzo delle infrastrutture notevolmente efficientato.