Tesla - L'Astronave di una Rivoluzione

di Zachary Shahan

Pubblicato il 3 Dicembre 2018

Tesla - L'Astronave di una Rivoluzione

Non ho intrapreso questa carriera in cleantech passando per ingegneria, business o chimica delle batterie. Il mio primo titolo di studio è stato una doppia laurea in sociologia e studi ambientali, che in qualche modo mi ha condotto a CleanTechnica attraverso una strada particolarmente tortuosa.

Amo la sociologia e la considero ancora oggi il cuore della mia carriera e del mio lavoro. Quindi, sono sicuramente un po' condizionato nelle mie osservazioni su Tesla - spesso realizzate attraverso la lente di un sociologo. Detto questo, sono abbastanza sicuro di avere la giusta visione. Ritengo che Tesla non sia semplicemente un'attività commerciale o il fulcro di una transizione tecnologica (sebbene la sua cultura aziendale e il suo approccio all'innovazione siano certamente un argomento sociologico interessante). Quando penso a tutto questo, sono molto più incline a definire Tesla una rivoluzione, sebbene questa definizione non sia abbastanza precisa. Tesla è, in sostanza, l'astronave di una rivoluzione.

La chiave di una rivoluzione non è un prodotto. È un'idea e una missione. Una rivoluzione, in genere, consiste nel correggere un'ingiustizia.

E l'odierna ingiustizia, a portata di mano, è quella che stiamo commettendo contro le generazioni future. È l'ingiustizia che stiamo commettendo contro la società umana nel suo complesso.

Attraverso un po' troppo comfort, oltre all'inerzia culturale e tecnologica, stiamo garantendo una vita più difficile per milioni o miliardi di esseri umani. Ciò include la morte prematura per calamità naturali, malattie, povertà, siccità, carestie, incendi, riscaldamento globale e guerra. Chiunque abbia una conoscenza abbastanza decente delle scienze del clima, considera i catastrofici cambiamenti climatici come una delle tre maggiori minacce alla specie umana e, spesso, la considera la più grande.

L'inquinamento atmosferico costa agli Stati Uniti miliardi di dollari l'anno in spese sanitarie, tuttavia questo non è nulla se posta a confronto con la minaccia sociale esistenziale dei cambiamenti climatici.

Milioni, decine o centinaia di milioni di persone conscie del problema desiderano fare qualcosa al riguardo. La politica è una di quelle materie su cui è molto difficile avere una significativa influenza, ma non sugli acquisti e sulle scelte energetiche personali. Nel complesso, sono tre i principali aspetti della nostra vita che stanno causando il riscaldamento globale: l'utilizzo di energia negli edifici (elettricità e calore), l'utilizzo di energia per i trasporti e la deforestazione legata al consumo di carne e latticini. Pertanto, molte persone comprendono che le energie rinnovabili, il trasporto elettrico e le diete vegano-vegetariane coprono la maggior parte delle misure che possono adottare per contribuire a fermare il riscaldamento globale.

I prodotti Tesla sono estremamente interessanti per molte ragioni. Come milioni di persone sanno, sono macchine assolutamente fantastiche con cui giocare. Ma il cuore dell'azienda e l'essenza del perché così tante persone la amano è la sua passione nel fornire aiuto per affrontare la crisi climatica globale. In effetti, per molto tempo, Tesla non sembrava un'impresa commerciale molto razionale. Sicuramente non sembrava un buon modo per Elon Musk o per altri per diventare più ricchi, come lo stesso Elon Musk ha detto molte volte. Era più probabile che costasse piccole o grandi fortune personali a una manciata di persone. Ma le persone con la passione di aiutare il mondo sono andate avanti comunque, data l'importanza della missione.

I consumatori oggi lo apprezzano. I fan di Tesla apprezzano la missione di Davide contro Golia, apprezzano lo sforzo "rischiatutto al limite delle probabilità di successo", apprezzano la compassione e l'onore che costituiscono le fondamente dell'intera società. I consumatori apprezzano l'obiettivo che Tesla si è dato: aiutare l'umanità in uno dei modi più critici.

Molte persone hanno onestamente deciso di acquistare le auto di Tesla principalmente per "fare la loro parte" (non che l'esperienza del consumatore non renda tutto estremamente piacevole), molti azionisti di Tesla sostengono che tutto il denaro che hanno investito in Tesla vale il rischio semplicemente perché contribuisce alla causa. In altre parole, contribuire a salvare il mondo, fondamentalmente, fa parte della logica degli investimenti (dopo tutto, quanto può valere il denaro una volta che il pianeta si è trasformato in una palla di fuoco costantemente in guerra?). Ho sentito o letto tali affermazioni in una forma o nell'altra non solo una volta, ma molte, moltissime volte, e le sottoscrivo anch'io.

Una società non potrà risolvere da sola la crisi climatica globale e non credo che molti fan di Tesla pensino a ciò. Tuttavia, è difficile pensare a una società più devota di Tesla a questa causa. Non me ne viene in mente nessuna . A seconda di come lo si calcola, il trasporto contribuisce più o meno a un terzo delle cause del riscaldamento globale. Anche se i mezzi di trasporto passeranno quasi al 100% all'elettrico, quel che importa è che dobbiamo accelerare questa transizione. Tesla sta accelerando in vari modi.

Le case automobilistiche hanno ripetutamente spiegato quanto la transizione rapida verso i veicoli elettrici sia per loro difficile dal punto di vista finanziario. Vogliono che la transizione avvenga gradualmente e fanno enormi pressioni per rallentarla. Tesla fa alcune cose che accelerano significativamente la transizione.

Innanzitutto, Tesla ha rapidamente reso le auto a carburanti fossili molto meno competitive. In realtà ha messo in imbarazzo i "concorrenti" della benzina nel suo segmento di mercato, offrendo inoltre auto popolari nei segmenti di fascia bassa adeguate alle disponibilità di questa platea. La cosa migliore che altre case automobilistiche possono fare in risposta a quest’azione è creare il ​​più rapidamente possibile modelli elettrici concorrenti decenti.

In secondo luogo, una delle principali argomentazioni da tempo utilizzate dalle case automobilistiche per ripudiare i regolamenti in materia di auto meno inquinanti è che "i consumatori non vogliono queste auto". Tesla ha completamente rigettato tale affermazione, spingendo o addirittura incoraggiando i politici a dire: "Ehi, queste sono stupidaggini - certo che i consumatori vogliono auto elettriche. Guardate la domanda esponenziale di veicoli Tesla." Il Modello 3 è stato il più grande lancio di prodotto (di qualsiasi tipo) nella storia dal punto di vista finanziario e il Modello Y potrebbe fare ancora di più. Tesla ha incoraggiato i legislatori preoccupati per il clima e per la salute e ha quasi sicuramente stimolato più forti regolamenti e incentivi per i veicoli in Cina e in Europa (e forse negli Stati Uniti un giorno, se potessimo solo togliere il potere al partito dell'inquinamento).

I bassi costi dell'energia solare ed eolica stanno trasformando il settore dell'elettricità, ma non esiste un'azienda in quei settori che si distingue per l'accelerazione alla transizione verso l'energia pulita. Senza Tesla, l'industria automobilistica e il nostro futuro sarebbero molto più deprimenti. D'altra parte, se avessimo perso una sola società operante nel settore dell'energia solare o eolica, l'effetto sarebbe stato sensibilmente inferiore. Inoltre, Tesla sta supportando anche quelle industrie con tecnologia di immagazzinamento delle batterie leader a livello mondiale.

Milioni di persone lo comprendono. La maggior parte di loro fa parte della cleantech, altrimenti detta la più ampia rivoluzione ecologica per la salvaguardia del nostro clima e della nostra società così come li conosciamo. La rivoluzione sarebbe esistita senza Tesla, ma Tesla è una delle principali astronavi nella lotta.

Di conseguenza, i rivoluzionari apprezzano molto Tesla e faranno il necessario per proteggerla e migliorarla. Tesla, dopotutto, è la loro astronave quanto quella del capitano Musk.

Troppo dozzinale per voi? Spiacente, ma è difficile pensare ad una metafora migliore.

Leggi altre news

Notizie e-Mobility

La Formula E torna in Cile, stavolta senza pit-stop

Seconda stagione per il Campionato Mondiale ABB-FIA Formula E, di cui Enel X è Official Smart Charging Partner. Grazie al supercharger JuicePump e alle nuove batterie dalla capacità raddoppiata, la gara non si ferma neanche per una sosta

Notizie per le imprese

Australia, rete elettrica al sicuro con EnerNOC

La società del Gruppo Enel, specializzata nei servizi ausiliari di controllo della frequenza, entra nel mercato elettrico australiano con i servizi di controllo di frequenza per garantire la stabilità della rete.

Notizie e-home

Eco-Sismabonus: tutte le novità del 2019 e il ruolo di Enel X

L’offerta di Enel X è una proposta di riqualificazione energetica “chiavi in mano”, per condòmini, condomìni e amministratori di condominio

Notizie per le città

La riqualificazione urbana corre alla velocità della luce

I progetti di illuminazione pubblica e artistica di Enel X riqualificano le città e i siti storici con i colori green del risparmio economico e della sostenibilità ambientale

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...