La ricarica del veicolo elettrico ora è a portata di Maps

Ci stiamo abituando ad utilizzare Google Maps come passepartout universale per le nostre ricerche sullo smartphone. Cinema, ristoranti, stazioni di rifornimento appaiono in pochi secondi sul display del nostro telefono, insieme al percorso più breve per raggiungerli. Come potevano quindi mancare anche i punti di ricarica per i veicoli elettrici? Proprio per questo dal quartier generale Google di Mountain View, in California, è stata lanciata una grande novità sia per i dispositivi Android che per quelli iOS. Su Google Maps è ora possibile inserire nella barra di ricerca la dicitura “carica EV” o “stazione di ricarica EV” e visualizzare sulla mappa i punti di ricarica presenti nella zona in cui ci si trova. Per ampliare la ricerca sarà sufficiente espandere la mappa, che continuerà a “popolarsi” di pin corrispondenti alle stazioni di ricarica presenti, con molte informazioni utili come la potenza del punto di ricarica, il tipo di corrente erogata e gli orari di disponibilità del servizio.

A livello globale, molti fornitori di rete propongono già una propria applicazione con cui cercare le stazioni di ricarica limitrofe, come ad esempio la nostra Enel X Recharge, recentemente aggiornata con nuovissime funzionalità, da cui è anche possibile prenotare la presa per ricaricare il veicolo elettrico ed evitare così di raggiungere un punto di ricarica già occupato. Grazie a questo nuovo aggiornamento di Google è però possibile avere una panoramica dell’offerta dei diversi provider, a 360° e direttamente su Maps, che è tra le App di navigazione più usate al mondo. Negli Stati Uniti, dove la mobilità elettrica ha già percorso un buon tratto di strada in alcuni Stati, è possibile trovare nella stessa schermata i punti di ricarica di tutti i gestori presenti, con il dettaglio del numero di prese disponibili e la velocità di ricarica. In Italia, ad oggi, Enel X sta proseguendo speditamente con il suo Piano di investimento per la mobilità elettrica, che raggiungerà 2.500 punti di ricarica installati entro la fine di quest’anno. Il piano pluriennale prevede un’infrastruttura capillare distribuita in tutte le regioni della Penisola, che conterà 7mila punti di ricarica entro il 2020, per arrivare ai 14mila entro il 2022.

La diffusione della cultura elettrica e della mobilità sostenibile passa proprio anche dai gesti quotidiani, come lo è controllare un’applicazione per trovare velocemente un servizio. Da oggi si potrà, ad esempio, calcolare il percorso verso il supermercato di fiducia inserendo come tappa intermedia una sosta al punto di ricarica più vicino, e il tutto direttamente sulla App di navigazione che siamo abituati ad utilizzare ogni giorno.

Il futuro diventa elettrico anche sulle mappe virtuali, i cui pin si tingono del viola di Enel X.

Leggi altre news

Notizie e-home

Eco-Sismabonus: tutte le novità del 2019 e il ruolo di Enel X

L’offerta di Enel X è una proposta di riqualificazione energetica “chiavi in mano”, per condòmini, condomìni e amministratori di condominio.

Notizie e-Mobility

Smart EQ fortwo e-cup: Enel X ricarica il primo campionato monomarca elettrico al 100%

Le colonnine di ultima generazione di Enel X fanno il pieno di energia al “rally green”

Notizie e-Mobility

Enel X corre sul Treno Verde, a emissioni zero

Giunta alla 31esima edizione l’iniziativa congiunta di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane che porta da nord a sud, in 12 tappe, il manifesto per una mobilità a zero emissioni. Nel percorso itinerante anche le soluzioni innovative per la mobilità elettrica di Enel X, partner della manifestazione.

Notizie per le imprese

Enel X, la Diagnosi Energetica rende più efficienti le imprese italiane

Software intelligenti di ultimissima generazione per l’analisi dei consumi e azioni correttive in tempo reale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...