Il successo elettrico della Formula E corre a Roma

Più di un milione di telespettatori incollati alla diretta tv, 30.ooo presenze sulle tribune e l’hashtag #formulaeday a capeggiare per tutto il giorno tra i trend topic di Twitter.

Davvero un gran successo quello registrato dal primo e-prix italiano, disputato sabato 14 aprile tra le strade del quartiere Eur a Roma. Il primo Gp elettrico, di cui Enel continuerà ad essere Official Smart Charging Partner e Official Power Partner anche per le prossime cinque stagioni, ha regalato alla Capitale una competizione spettacolare. Grazie al meteo favorevole moltissimi appassionati e curiosi si sono lasciati coinvolgere da questa competizione giocata, è proprio il caso di dirlo, sul filo dell’energia.

 

Formula E: una gara 100% green

La Formula E ha conquistato veramente tutti con una straordinaria gara, a cui il pubblico ha potuto assistere, conclusasi con la vittoria del pilota Sam Bird, in gara con Ds-Virgin. Tanti sorpassi mozzafiato e molta strategia messa in pista per risparmiare batteria e massimizzare il “pieno” di corrente dal vincitore, seguito sul podio dai piloti Di Grassi su Audi e Lotterer su Techeetah. Le venti monoposto elettriche sono partite da Piazza Marconi: 33 giri di pista, 21 curve e 2.860 metri corsi su via Cristoforo Colombo, passando per la celebre Nuvola di Fuksas e il Palazzo dei Congressi che ha ospitato i paddock per il cambio batterie.

Enel X ha portato in pista le sue innovative tecnologie smart, fornendo non solo l’energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili, ma anche micro-grid completamente digitalizzate. In occasione della gara romana, sono stati presentati i nuovi Superchargers da 80 kW, che il Gruppo ha messo a punto per il prossimo campionato. Infatti, grazie a batterie di ultimissima generazione in grado di immagazzinare il doppio dell’energia rispetto a quelle usate attualmente, dal prossimo Gp green le vetture potranno completare una gara completa senza effettuare alcuna sosta.

A tre anni dall’avvio della collaborazione con Formula E, l’annuncio della espansione della partnership è un altro passo in avanti per le nostre attività nell’ambito della mobilità elettrica. Grazie alle tecnologie di ricarica e ai Supercharger di Enel, le nuove vetture più efficienti e con batterie con maggior capacità di accumulo, saranno in grado ad ogni E-Prix di correre l’intera gara. La collaborazione tra Enel e Formula E conferma ancora una volta l’impegno del Gruppo nella promozione costante dello sviluppo della mobilità elettrica a livello globale

Francesco Venturini

Amministratore Delegato di Enel X

Leggi altre news

Notizie e-Mobility

La Formula E torna in Cile, stavolta senza pit-stop

Seconda stagione per il Campionato Mondiale ABB-FIA Formula E, di cui Enel X è Official Smart Charging Partner. Grazie al supercharger JuicePump e alle nuove batterie dalla capacità raddoppiata, la gara non si ferma neanche per una sosta

Notizie per le città

La luce viola di Enel X illumina le strade argentine

Sono 1.000 i proiettori LED ad altissima efficienza energetica protagonisti della riqualificazione dell’illuminazione pubblica nella città argentina di Berazategui, nella provincia di Buenos Aires

Notizie per le città

La riqualificazione urbana corre alla velocità della luce

I progetti di illuminazione pubblica e artistica di Enel X riqualificano le città e i siti storici con i colori green del risparmio economico e della sostenibilità ambientale

Notizie e-home

Come funziona la cessione del credito: il ruolo di Enel X

Con la cessione del credito d’imposta non dovrai sostenere i costi degli interventi coperti dagli incentivi fiscali previsti dall’Eco-Sismabonus, né quindi aspettare le canoniche 10 rate in 10 anni per poterli recuperare in detrazione perché, cedendoli in un’unica soluzione, Enel X se ne fa carico al posto tuo.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...