Il successo elettrico della Formula E corre a Roma

Più di un milione di telespettatori incollati alla diretta tv, 30.ooo presenze sulle tribune e l’hashtag #formulaeday a capeggiare per tutto il giorno tra i trend topic di Twitter.

Davvero un gran successo quello registrato dal primo e-prix italiano, disputato sabato 14 aprile tra le strade del quartiere Eur a Roma. Il primo Gp elettrico, di cui Enel continuerà ad essere Official Smart Charging Partner e Official Power Partner anche per le prossime cinque stagioni, ha regalato alla Capitale una competizione spettacolare. Grazie al meteo favorevole moltissimi appassionati e curiosi si sono lasciati coinvolgere da questa competizione giocata, è proprio il caso di dirlo, sul filo dell’energia.

 

Formula E: una gara 100% green

La Formula E ha conquistato veramente tutti con una straordinaria gara, a cui il pubblico ha potuto assistere, conclusasi con la vittoria del pilota Sam Bird, in gara con Ds-Virgin. Tanti sorpassi mozzafiato e molta strategia messa in pista per risparmiare batteria e massimizzare il “pieno” di corrente dal vincitore, seguito sul podio dai piloti Di Grassi su Audi e Lotterer su Techeetah. Le venti monoposto elettriche sono partite da Piazza Marconi: 33 giri di pista, 21 curve e 2.860 metri corsi su via Cristoforo Colombo, passando per la celebre Nuvola di Fuksas e il Palazzo dei Congressi che ha ospitato i paddock per il cambio batterie.

Enel X ha portato in pista le sue innovative tecnologie smart, fornendo non solo l’energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili, ma anche micro-grid completamente digitalizzate. In occasione della gara romana, sono stati presentati i nuovi Superchargers da 80 kW, che il Gruppo ha messo a punto per il prossimo campionato. Infatti, grazie a batterie di ultimissima generazione in grado di immagazzinare il doppio dell’energia rispetto a quelle usate attualmente, dal prossimo Gp green le vetture potranno completare una gara completa senza effettuare alcuna sosta.

A tre anni dall’avvio della collaborazione con Formula E, l’annuncio della espansione della partnership è un altro passo in avanti per le nostre attività nell’ambito della mobilità elettrica. Grazie alle tecnologie di ricarica e ai Supercharger di Enel, le nuove vetture più efficienti e con batterie con maggior capacità di accumulo, saranno in grado ad ogni E-Prix di correre l’intera gara. La collaborazione tra Enel e Formula E conferma ancora una volta l’impegno del Gruppo nella promozione costante dello sviluppo della mobilità elettrica a livello globale

Francesco Venturini

Amministratore Delegato di Enel X

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...