Romania, arriva la mobilità elettrica di Enel X

Anche la Romania si tinge del viola di Enel X. L’annuncio ufficiale il 13 novembre, nella capitale, Bucarest. Così il binomio innovazione e sostenibilità, distintivo del brand, raggiunge anche le strade bagnate dal Danubio. Il primo obiettivo di Enel X Romania sarà predisporre una infrastruttura di ricarica per i veicoli elettrici su tutto il territorio nazionale. Saranno circa 2500 i punti di ricarica che verranno installati  capillarmente, tra il 2019 e il 2023, in molte delle regioni romene, nelle grandi città e sulle principali arterie stradali.La ferma intenzione dell’azienda è quella di esportare anche in Romania la propria esperienza tecnologica al servizio della mobilità elettrica, per un trasporto alternativo a impatto zero sempre più deciso a raggiungere i target prefissati dall’Unione Europea in merito alla riduzione delle emissioni inquinanti.

 Saranno circa 300 le prime stazioni di ricarica che verranno installate a Bucarest, Timisoara e Constanta entro la fine del 2019. E in previsione anche la possibilità di adattare la copertura e la distribuzione del network di ricarica per le flotte aziendali in relazione all’evoluzione dei veicoli elettrici e alla crescente richiesta da parte delle imprese. Per “evangelizzare” gli automobilisti con la cultura elettrica, risulta fondamentale stringere partnership strategiche. Per questa ragione anche in Romania Enel X sta tessendo una rete collaborativa con centri commerciali, supermercati, ristoranti e hotel interessati ad offrire un punto di ricarica a quei clienti attenti alla sostenibilità ambientale e alle nuove tecnologie. Allo stesso modo un servizio simile verrà rivolto anche alle amministrazioni locali desiderose di incoraggiare i propri cittadini verso la mobilità elettrica, per migliorare la qualità delle loro città.

Sempre a proposito di punti di ricarica è utile sapere che l’infrastruttura che prenderà forma ed energia in Romania a partire dal 2019 si baserà sulla tecnologia di ultimissima generazione sviluppata da Enel X. Si tratta di vere e proprie soluzioni “chiavi in mano”, progettate su misura per privati, aziende e istituzioni, che prendono forma nella Quick Station da 22 kW, la Fast da 50 kW e la Ultrafast da 150 kW. A Bucarest verranno presentati tutti i prodotti della famiglia Juice, con un’attenzione particolare dedicata agli ultimi arrivati: la JuicePole, punto di ricarica pensato per la ricarica in strada, facilissimo da usare grazie alla nuova App Enel X Recharge e che può ricaricare contemporaneamente due auto alla potenza di 22 kW; la JuiceBox, che può essere installata nei garage privati ma è anche disponibile nella versione commerciale per la ricarica delle flotte aziendali; la JuiceLamp, soluzione innovativa creata da Enel X per integrare l’illuminazione pubblica con l’infrastruttura di ricarica costituita da una lampada LED intelligente che, tramite un controllo da remoto, consente non solo di ricaricare contemporaneamente due auto ma è anche configurata per la videosorveglianza, il monitoraggio della qualità dell’aria e la connettività in fibra o Wi-Fi urbano. Enel X Romania sarà un “co-pilota” per tutte quelle imprese che sceglieranno di guidare auto ecologiche, analizzando e offrendo le migliori soluzioni di ricarica e veicoli ottimizzati sulle base delle specifiche esigenze del cliente.

Il debutto di Enel X a Bucarest è un altro importante step nel percorso già intrapreso da Enel nel mercato dell’energia rumeno, dove il Gruppo ricopre un ruolo di leadership nel mercato libero con un variegato bouquet di servizi offerti tra cui la distribuzione, la fornitura e la produzione di energia rinnovabile. Il brand Enel, anche in Romania, è sinonimo di digitalizzazione, di investimenti nella modernizzazione dell'infrastruttura di distribuzione, di contatori intelligenti e contratti online, ma soprattutto di offerte personalizzate per i clienti e di prodotti sviluppati su misura per le singole necessità del consumatore.

Tornando sul percorso della e-Mobility, oggi, in Romania, il 2,5% delle automobili circolanti è alimentato da un motore elettrico. Il governo rumeno offre un incentivo di 10mila euro per incoraggiare gli automobilisti a salire a bordo di una e-car, abbracciare il volante della cultura elettrica e risollevare così la qualità dell’aria che, in una città trafficata come Bucarest, soffre di un fortissimo inquinamento.

"Enel X Romania sta dedicando il suo impegno per offrire ai proprietari di veicoli elettrici e alle flotte aziendali la possibilità di viaggiare in tutto il Paese, da est a ovest e da nord a sud, senza doversi preoccupare di dove troveranno la prossima stazione di ricarica. Con questo piano ambizioso, che prevede lo sviluppo di un'infrastruttura di ricarica pubblica diffusa nei prossimi cinque anni, consentiremo trasporti più puliti e più sostenibili in tutta la Romania.”

Marius Chiriac, Responsabile Enel X Romania

Enel X ha deciso di raggiungere la Romania a bordo della sua energia, per ricaricare le sue città di una nuova mobilità sostenibile, ecologica e intelligente. Perché, anche in Romania, l’unico futuro possibile è senza ombra di dubbio quello elettrico.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...