Help: un grido illuminato da Enel X per aiutare gli oceani

Si chiama Garbage Patch State ed è uno Stato virtuale, senza abitanti ma con un territorio immenso, formato dalle cinque maggiori isole di plastica dislocate negli oceani di tutto il pianeta. Il Garbage Patch State è considerato il secondo Stato più grande del mondo dopo la Russia, ha una bandiera e una sua rappresentante diplomatica.

Nel 2013 è stato proclamato entità statale, in modo simbolico e volutamente provocatorio, per denunciare l’emergenza dell’inquinamento da plastica. La fondatrice dello “Stato” è l’artista italiana Maria Cristina Finucci, che da allora ne è anche sua ambasciatrice: le sue installazioni vogliono sensibilizzare l’opinione pubblica globale su uno dei maggiori problemi ambientali di oggi. Una missione che noi di Enel X condividiamo e vogliamo sostenere, forti della nostra esperienza nel valorizzare le opere d’arte.

 

HELP the Ocean

La creazione più recente dell’artista-attivista è l’opera “HELP the Ocean”, allestita in uno dei luoghi più famosi del mondo, il Foro Romano. L’installazione consiste di 76 gabbie di plastica cave (dalle dimensioni ciascuna di 1 metro per 1 metro per 2) disposte nell’area della Basilica Giulia in modo tale che, viste dall’alto, compongono le 4 lettere della parola HELP. La vista da lontano è dunque il primo messaggio, il più imponente.

Ma anche viste da vicino le gabbie sono portatrici di un altro messaggio, in questo caso non alfabetico ma visivo e di grande impatto estetico. Ogni gabbia infatti è rivestita su tutta la sua superficie da una rete riempita di milioni di tappi di plastica originariamente dispersi nell’ambiente e poi raccolti da migliaia di volontari appositamente per la realizzazione di quest’opera d’arte, riducendo di conseguenza l’inquinamento ambientale. Le gabbie appaiono dunque come patchwork variopinti, simili nella forma ai basamenti delle antiche costruzioni romane circostanti ma in forte contrasto dal punto di vista cromatico: un contrasto che non può non suscitare una forte reazione emotiva da parte degli spettatori.

L’opera è stata inaugurata lo scorso 8 giugno, in occasione del World Oceans Day: una data doppiamente simbolica, dato che quest’anno il tema della giornata mondiale è stato appunto il contrasto all’inquinamento da plastica. Una sorta di ricorrenza nazionale per il Garbage Patch State, insomma.

Siamo estremamente soddisfatti di aver dato un contributo concreto alla valorizzazione e amplificazione del messaggio di HELP, collegato alla tutela dei mari, del territorio e a un utilizzo consapevole e razionale delle risorse. Proprio per questo, Enel X lavora ogni giorno allo sviluppo di soluzioni tecnologicamente innovative con lo scopo di migliorare la vita delle persone e di preservare l’ambiente in cui vivono

Francesco Venturini, Amministratore Delegato di Enel X

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...