/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Luci di Natale, in viaggio tra i monumenti illuminati

Enel X ha realizzato quattro interventi di illuminazione architetturale scenografica a Milano, Moncalieri, Catanzaro e Firenze.

Vie dei negozi illuminate a festa, con batterie e pannelli fotovoltaici per renderle più sostenibili. Città variopinte, con decine di migliaia di luci a led. E facciate degli edifici che diventano uno schermo: su di loro, proiettati, viaggi alla scoperta della volta celeste, della storia, della letteratura, della religione. Sono feste di Natale colorate grazie a Enel X, che con progetti di illuminazione architetturale scenografica porta luci e fantasia da Milano e Moncalieri fino a Catanzaro e Firenze. Proprio a Milano c’è il primo Natale illuminato in modo sostenibile: il principale asse commerciale della città si accende infatti con il supporto parziale di energia sostenibile prodotta da pannelli solari
A Moncalieri, in provincia di Torino, ecco invece l’illuminazione dedicata alla volta celeste e alla Notte di Natale. A Firenze in occasione del Festival “Green Line” Piazza Santa Maria Novella ospita uno spettacolo di videomapping e scenari di illuminazione mappata. A Catanzaro spazio all’arte e alla storia della città, con la scoperta di opere d’arte estrapolate da libri e musei, compresi i pregiati tessuti catanzaresi. Ecco dove e quando ammirare l’illuminazione architetturale, città per città.

Il Natale sostenibile di Milano

Le luminarie natalizie (5 dicembre - 8 gennaio) sono dislocate da piazzale Loreto a piazza San Babila, lungo Corso Buenos Aires. I pannelli solari, in grado di produrre circa 2 kW di corrente elettrica per 5 ore, integrando l’alimentazione delle luminarie, sono installati temporaneamente sui terrazzi dei Caselli di Porta Venezia.

 

Grazie al sistema di accumulo con batterie vengono abbattuti considerevolmente i consumi energetici. Quello nel capoluogo lombardo è il primo progetto sperimentale di illuminazione natalizia con il supporto di pannelli solari.

Augusto Raggi insieme ad altre persone

Moncalieri, la mappa del cielo

Moncalieri

l’illuminazione temporanea scenografica (3 dicembre - 8 gennaio) spazia dalle costellazioni alle fasi lunari, delineando un vero e proprio viaggio alla scoperta della mappa del cielo, e riguarda il Castello Reale, Piazza Vittorio Emanuele II, Ponte dei Cavalieri Templari, Porta Navile. In piazza Vittorio Emanuele II il progetto prevede anche videomapping con audio.

 

L’intervento ha favorito l’installazione di 180 apparecchi per una potenza totale impiegata di 30 kW

Catanzaro, la città vecchia illuminata

L’illuminazione nel centro storico (8 dicembre - 10 gennaio) riguarda la Fontana del Cavatore, la Chiesa di S.Giovanni Battista, il Palazzo della Prefettura; il Palazzo delle Poste e la Scuola Galluppi; la Basilica Minore di S.M. Immacolata. Sulla facciata dell’edificio dell’Unicredit il videomapping racconta l’arte e la storia della città.

 

Tutte le installazioni sono state effettuate evitando l’applicazione sugli edifici e garantendo un intervento non invasivo. Sono stati utilizzati specifici apparecchi a Led, ad alte prestazioni, in grado di garantire un’illuminazione scenografica con consumi limitati.

catanzaro