L’auto elettrica rappresenta una reale opportunità per il territorio?

L’e-mobility rappresenta un volano di sviluppo che può concorrere all’espansione di una nuova filiera industriale ad elevato contenuto innovativo e tecnologico in un settore, quello dell’automotive, che in Italia ha una dimensione rilevante, con un fatturato annuo di 117 miliardi di euro, circa 500.000 occupati ed un parco auto di 37 milioni di auto. Lo studio Ambrosetti “E-mobility revolution” stima che nel suo complesso la filiera allargata della mobilità elettrica ha in Italia un fatturato annuo di quasi 390 miliardi di Euro e conta circa 160.000 imprese e 823.000 occupati. Se si valuta il solo mercato degli autoveicoli elettrici e il fatturato generabile in ciascuna fase della filiera ad essi collegata, si stima che in base ai diversi scenari di sviluppo ipotizzati è possibile attivare nel nostro Paese un fatturato complessivo compreso tra 24 e 100 miliardi di Euro al 2025 e tra 68 e 303 miliardi di Euro al 2030. In tale contesto, una maggiore diffusione della mobilità elettrica è capace di generare un impatto significativo in termini di sostenibilità e di creazione di valore per il territorio e le comunità che vi insistono.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...