Come funziona il meccanismo della cessione del credito?

  • il condòmino, entro il 31 dicembre dell’anno di riferimento, deve comunicare all’amministratore i dati dell’avvenuta cessione del credito, l’accettazione del cessionario e i relativi dati identificativi propri e dello stesso cessionario;
  • l’amministratore del condominio deve comunicare telematicamente all’Agenzia delle Entrate, entro il 28 febbraio di ciascun anno, i dati del cessionario del credito e la relativa accettazione del credito ricevuto, nonché l’importo dello stesso, definito sulla base delle spese sostenute dal condominio entro il 31 dicembre dell’anno precedente (comunicazione tramite software dell’Agenzia delle Entrate);
  • inoltre dovrà consegnare al condòmino la certificazione delle spese a lui imputabili, indicando il protocollo telematico con il quale ha effettuato la comunicazione all’Agenzia delle Entrate;
  • l’Agenzia delle Entrate rende visibile nel “Cassetto fiscale” del cessionario il credito che gli è stato attribuito;
  • la cessione dovrà riguardare l’intera detrazione spettante al singolo condòmino, non avendo questi la possibilità di cedere solo le eventuali rate residue di detrazione.

Domande correlate

FAQ VIVI MEGLIO

Cos'è il Sismabonus?

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...