Air Quality: come gestire gli impianti di condizionamento per ridurre il rischio di contagio da Covid-19

Air Quality: come gestire gli impianti di condizionamento per ridurre il rischio di contagio da Covid-19

Come ridurre i rischi di diffusione di Covid-19? Grazie alla soluzione Air Quality di Enel X è possibile monitorare la qualità dell’aria degli ambienti chiusi e gestire la climatizzazione da remoto limitando il rischio di contagio da Covid-19 salvaguardando così la salute di dipendenti, clienti e fornitori

Che relazione c’è tra gli impianti di condizionamento e la diffusione del COVID-19?

La fine del lockdown per l’emergenza COVID-19 ha posto al centro dell’attenzione il tema della sicurezza degli impianti di condizionamento rispetto ai rischi di contagio negli ambienti chiusi.

La trasmissione via aerosol è infatti l’unica modalità di trasmissione potenzialmente connessa agli impianti di condizionamento; in particolare, in impianti centralizzati a tutt’aria e ad aria primaria, il ricircolo dell’aria interna può rappresentare un vettore di diffusione dell’agente patogeno. Il rischio di contagio da bio-aerosol può essere ridotto tramite un’adeguata ventilazione controllata degli spazi occupati.

Quale impatto ha l’emergenza sanitaria sulla gestione dell’aria che respiriamo nei locali che frequentiamo nella vita di tutti i giorni, dagli uffici ai supermercati?

Cosa possiamo fare per ridurre il rischio di contagio in questi ambienti? E cosa si aspettano i cittadini rispetto alla sicurezza nei locali chiusi?

Insieme all’Istituto Superiore di Sanità (ISS), le più importanti associazioni del settore del condizionamento - REHVA e AICARR - hanno definito alcune linee guida di gestione degli impianti che puntano a ridurre il rischio di diffusione del virus nei locali chiusi. Tra le prescrizioni più importanti ci sono l’esclusione dei ricircoli d’aria, l’aumento dei ricambi d’aria e il controllo costante del livello di CO2. Tutte azioni che, sulla carta, comportano un maggiore consumo di energia.

Nell’immagine qui sotto viene presentato l’andamento nel tempo del rischio di contagio nelle 8 ore di permanenza di una persona infetta, in funzione del tasso di ventilazione. Fonte: AICARR.

Le aziende come possono garantire la massima sicurezza a clienti e dipendenti riducendo al massimo i consumi energetici?

Le soluzioni di Enel X consentono di monitorare la qualità dell’aria degli ambienti chiusi e di gestire la climatizzazione da remoto assicurando il rispetto delle linee guida sull’utilizzo degli impianti di climatizzazione e la salvaguardia della salute di dipendenti, clienti e fornitori.

La soluzione AIR QUALITY di Enel X viene offerta in 2 versioni: ENTRY & ACTION.

Il livello Entry Package prevede la fornitura e installazione di un kit pre-assemblato dotato di:

  • energy meter per il monitoraggio dei consumi legati al condizionamento;
  • sonda ambientale indoor per il monitoraggio dei parametri di qualità dell’aria: temperatura, umidità e concentrazione di CO2;
  • gateway e router per l’invio dei dati alla piattaforma cloud Enel X.

 

Il kit comprende anche 24 mesi di abbonamento al software di monitoraggio Energy Management  che permette di:

  • visualizzare i valori sulla qualità dell’aria all’ingresso o dentro il locale su una dashboard grafica personalizzata per una chiara ed immediata interpretazione della qualità dell’aria da parte dei gestori e dei clienti che entrano nell’esercizio commerciale;
  • ricevere alert al superamento di una soglia di sicurezza (in ppm CO2) indice del grado di affollamento degli ambienti;
  • monitorare e analizzare i consumi legati al sistema di condizionamento

 

Questo kit, grazie alla dashboard personalizzabile, mostra lo scoring della qualità dell’aria, consentendo al cliente che entra nell’ambiente di esserne consapevole e di procedere tranquillamente con l’eventuale acquisto durante la permanenza nel locale.

Il livello Action package aggiunge a quanto già presente nell’entry package il servizio di Comfort Management che gestisce da remoto gli impianti di condizionamento seguendo le disposizioni per la riduzione del rischio di contagio da Covid19 grazie alla possibilità di:

  • gestire l’anticipo di accensione e posticipo di spegnimento della ventilazione, riducendo i tassi di ventilazione in mancanza di occupazione (ad esempio di notte);
  • escludere i ricircoli e regolare la portata d’aria esterna in funzione della concentrazione indoor di CO2;
  • anticipare le azioni in campo in modo da sfruttare la flessibilità concessa all’interno della fascia di tolleranza permettendo in questo modo, grazie agli algoritmi di previsione della CO2, di ridurre sensibilmente i consumi rispetto alla regolazione manuale a portata fissa nominale.

 

Il servizio Comfort Management di Enel X  offre un’innovativa telegestione degli impianti di condizionamento capace di coniugare il comfort dei locali con la riduzione dei consumi energetici. La soluzione consiste in una infrastruttura IoT (Internet of Things) che centralizza in cloud tutti i parametri che si intendono controllare: temperatura, umidità, CO2, consumo energetico, etc.. In questo modo l’azienda potrà rispondere meglio alle varie necessità. Per esempio, garantendo:

1.   il monitoraggio della qualità dell’aria e di tutti i parametri rilevanti ai fini del comfort;

2.   l’adattamento in tempo reale delle condizioni operative dell’impianto alla variazione delle condizioni occupazionali negli ambienti mediante un controllo dinamico su variabili previsionali esterne e interne;

3.   l’invio di alerting legati ad anomalie sui parametri ambientali e sui consumi energetici;

4.   il monitoraggio dei parametri a bordo macchina per facilitare una strategia di manutenzione predittiva (intasamento filtri, etc.);

5.  la riduzione dei consumi energetici tramite algoritmi di ottimizzazione.

In questo modo il servizio Comfort Management di Enel X consente alle aziende di salvaguardare la salute di clienti, dipendenti e fornitori.

Come?

  • dando visibilità a clienti e dipendenti sul controllo attivo per garantire la qualità dell’aria all’interno di ogni ambiente;
  • adattando la gestione operativa dell’impianto in base alle prescrizioni delle associazioni di settore e alle evoluzioni normative;
  • fornendo in tempo reale visibilità dello stato di occupazione dei locali per consentire la massima razionalizzazione degli spazi a disposizione.

 

La soluzione AIR QUALITY di Enel X oltre a consentire di seguire le indicazioni delle linee guida contro la diffusione del COVID-19, permette anche di mitigare i consumi addizionali legati alla conduzione degli impianti.

Quando l'emergenza da pandemia COVID-19 si sarà attenuata, la soluzione di Comfort Management permetterà di ottenere una riduzione dei consumi ancor più accentuata.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...