/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Smart Axistance C-19

Un altro riconoscimento per Smart Axistance C-19

La piattaforma di telemedicina Smart Axistance C-19 si è aggiudicata il premio Best Product Innovation for Sustainability 2022.

Pubblicata il 25 MAGGIO 2022
La telemedicina per assistere a distanza i pazienti Covid-19 e monitorare in tempo reale le loro condizioni di salute. Ecco Smart Axistance C-19, la piattaforma ideata nel 2020 da Enel X per il Policlinico Gemelli di Roma e che quest’anno si è aggiudicata il massimo riconoscimento nel corso dell’Innovation for Sustainability Summit 2022. L’evento, organizzato il 17 e 18 maggio a Roma da EIIS - European Institute of Innovation for Sustainability, in collaborazione con Business International - Fiera Milano, punta a scoprire i prodotti e i servizi più innovativi di aziende e organizzazioni votate alla sostenibilità. A Palazzo Taverna, più di 1.500 persone tra rappresentanti di imprese, studiosi ed esperti istituzionali hanno partecipato e assistito a conferenze e laboratori, esplorando l’area espositiva per conoscere tendenze, tecnologie avanzate e nuovi modelli di business.
Policlinico Gemelli e la telemedicina

Policlinico Gemelli e la telemedicina

Con la piattaforma Smart Axistance C-19 medici e operatori sanitari potranno seguire da remoto i pazienti

Alcune delle più grandi aziende italiane hanno presentato soluzioni tecnologiche capaci di interpretare in modo innovativo i problemi legati al rapporto tra risorse naturali e produzione industriale. I partecipanti al summit hanno inoltre potuto esprimere con un voto digitale la propria preferenza: i primi 5 classificati sono stati infine valutati da un comitato scientifico, che ha assegnato il premio Best Product Innovation for Sustainability al prodotto per la sostenibilità più innovativo dell’anno. 
Gruppo di persone durante la premiazione
A vincerlo, ex aequo con la società Novartis, è stata la piattaforma Smart Axistance C-19, la risposta alla pandemia che Enel X ha sviluppato con il supporto del Policlinico Gemelli di Roma e che oggi è adottata anche dalle ASL di Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria. Il programma di telemedicina coinvolge i pazienti Covid-19 in sorveglianza attiva o isolamento fiduciario. “Nella sanità del Covid, e a maggior ragione in quella del post Covid, l’innovazione tecnologica è una leva decisiva nell’assistenza” spiega Marco Elefanti, direttore generale della Fondazione Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” IRCCS. “Questa iniziativa è un esempio concreto di continuità assistenziale ospedale-territorio e rappresenta un ambito strategico su cui nel prossimo futuro si dovrà continuare a puntare molto”.

Smart Axistance C-19 permette di monitorare a distanza, grazie ai dispositivi di diagnostica wireless forniti dalla struttura ospedaliera, le condizioni di salute delle persone rendendo più sicura la loro assistenza e al tempo stesso decongestionando le strutture ospedaliere. I risultati parlano da soli: il numero dei pazienti dimessi precocemente per essere seguiti da casa è aumentato del 36%. Oltre a ottimizzare il lavoro dei medici – un solo operatore è in grado di seguire da remoto 10 pazienti contemporaneamente – lo strumento permette di inviare notifiche personalizzate legate all’assunzione dei farmaci e di contattare tramite videochiamata il malato in caso di necessità.

 

Le capacità innovative di Smart Axistance C-19 erano già state riconosciute dal Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale nella fast call Innova per l’Italia, che tra più di 500 candidature aveva scelto la piattaforma di Enel X come una delle 5 nuove tecnologie più efficaci per contrastare la diffusione del virus e per sostenere le strutture ospedaliere. L’Unione Europea ha inoltre inserito Smart Axistance C-19 all’interno del Common EU toolbox for Member States, un documento che contiene gli strumenti di telemedicina più avanzati sviluppati dai diversi Paesi membri.

Hai bisogno di informazioni?