L’aeroporto di Dublino aumenta la propria resilienza operativa con il Demand Response di Enel X

L’autorità aeroportuale dublinese si è affidata all’esperienza di Enel X per assicurare allo scalo una gestione flessibile ed efficiente dell’energia. Partecipando al programma DS3, l’aerostazione contribuisce alla stabilità della rete nazionale fornendo più di 3 MW di capacità flessibile veloce

Pubblicato il 14 Agosto 2018

L’aeroporto di Dublino aumenta la propria resilienza operativa con il Demand Response di Enel X

All’aeroporto di Dublino anche l’energia viaggia al sicuro. La DAA, l’autorità aeroportuale dublinese, si è affidata all’expertise di Enel X per garantire allo scalo irlandese una gestione energetica flessibile,    sostenibile e resiliente. L'Irlanda sta rivolgendo una grandissima attenzione alle fonti rinnovabili, proseguendo spedita verso l’obiettivo prefissato: entro il 2020, il 40% dell’energia prodotta nel Paese dovrà provenire da fonti “green”. Lo scorso aprile il sistema elettrico irlandese ha stabilito un record mondiale, rilevando in qualsiasi momento della giornata il 65% di energia da fonte rinnovabile non sincrona e intermittente.

Allo scopo di bilanciare domanda e offerta di energia, gli operatori della rete devono ricorrere ad altre fonti di flessibilità, quali i programmi di demand side response con cui i clienti con significativi livelli energetici sono pagati se riducono la loro prelievo darete durante le ore di picco o durante fasi di instabilità di frequenza del sistema elettrico.

In perfetta sintonia con le buone pratiche di sensibilità ambientale, l’aerostazione di Dublino, già dal 15 maggio di quest’anno, sta partecipando, tramite EnerNOC, società del Gruppo Enel, al programma DS3 (risultato di un precedente progetto pilota), indetto dal gestore pubblico EirGrid.

Il DS3 è un nuovo programma di servizi ancillari, pensato per i grandi clienti  che mettono a disposizione rapidamente la flessibilità dei propri asset di generazione distribuita in casi di instabilità di frequenza sulla rete elettrica. La DAA contribuirà a fornire complessivamente oltre 11 MW di capacità flessibile sia aderendo al programma di servizi ancillari EirGrid - già lanciato da pochissimi mesi - che al futuro mercato delle capacità per l’Irlanda e l’Irlanda settentrionale (I-SEM), previsto per il prossimo ottobre. 

La partecipazione agli ultimi programmi di riequilibrio della rete elettrica di EirGrid si sposa perfettamente con la nostra gestione patrimoniale e coi nostri obiettivi energetici. Siamo felicissimi di prendere parte alla rete EnerNOC di aziende che rendono possibile la resilienza della rete irlandese e al contempo rafforzano la nostra personale resilienza operativa. EnerNOC ci fornisce le competenze, la tecnologia e il sostegno di cui abbiamo bisogno per partecipare con successo a questi ultimi programmi di riequilibrio della rete. Da parte nostra l'adesione, i test e la partecipazione sono state semplici e continue

Ian Clarke

Responsabile energia, Aeroporto di Dublino

Leggi altre news

Notizie e-Mobility

Mobilità elettrica, il game charger va da Cernobbio a Bruxelles

Il report e-Mobility Revolution, realizzato da The European House Ambrosetti in collaborazione con e-Solutions, la Global Business Line di Enel, arriva a Bruxelles. Alberto Piglia, responsabile e-Mobility di e-Solutions: “serve un piano solido e ambizioso per una rete europea di infrastrutture di ricarica"

Notizie per le imprese

Australia, rete elettrica al sicuro con EnerNOC

La società del Gruppo Enel, specializzata nei servizi ausiliari di controllo della frequenza, entra nel mercato elettrico australiano con i servizi di controllo di frequenza per garantire la stabilità della rete.

Notizie per le imprese

Innovazione tecnologica: Enel X debutta al Capital Markets Day

Il 21 novembre 2017 a Londra si è tenuto il Capital Markets Day, con la presentazione ai media e agli investitori del nuovo Piano Strategico 2018-2020 di Enel. Per l'occasione abbiamo lanciato Enel X

Notizie e-Mobility

e-Mobility Revolution, in pista per la mobilità elettrica

Il 9 novembre, a Vallelunga a 40 chilometri da Roma, abbiamo presentato il Piano nazionale per lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia. Prevista l'installazione di 14mila punti di ricarica entro il 2022

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...