CIRVE: in viaggio con la e-car per le autostrade spagnole

Anche in Spagna la mobilità elettrica corre veloce. A Madrid è stato firmato un nuovo accordo nell’ambito del progetto CIRVE - Corridoi iberici UE per l'EV Fast Charging Infrastructure - per creare una rete di stazioni di ricarica Fast con 40 charging point funzionanti con unico account.
La rete, sarà operativa dal 2019 lungo i corridoi che collegano il Paese iberico alle altre nazioni europee.

Il progetto CIRVE è stato lanciato lo scorso anno dal Gruppo Enel, attraverso Endesa, insieme a EDP, GIC, Iberdrola, Ibil, Electric Vehicle Cluster (AEDIVE), Renault Group e il Centro per l'eccellenza e Innovazione del Portogallo (CEIIA). L’accordo di interoperabilità, che gode del sostegno dei Ministeri spagnoli della Promozione e dell'Economia, dell'Industria e della Competitività, è cofinanziato dal bando del Connecting Europe Facility (CEF) 2015.

Il progetto innovativo, che vedrà il suo completamento entro il 2020, prevede il riadattamento di 15 punti strategici di ricarica già operativi lungo i corridoi iberici e l’individuazione di altri 25 ex novo secondo le direttive del TEN-T, con un investimento totale di 3,5 milioni di euro.

L’obiettivo dell’impegno firmato a Madrid è quello di offrire una diffusione sempre più capillare dei punti di ricarica per massimizzare l’utilizzo della mobilità elettrica negli spostamenti da e verso gli altri stati europei. L’intenzione di CIRVE è quella di garantire una maggiore autonomia per gli automobilisti al volante delle e-car, compartecipando allo sviluppo della cultura della e-mobility e rendendola una realtà comoda e facilmente fruibile. Ogni utente potrà perciò fare rifornimento anche negli spostamenti più lunghi e oltre confine, con la massima sicurezza di autonomia e praticità. Infatti, il cliente potrà pagare in qualsiasi punto di ricarica con grande semplicità, indipendentemente dal fornitore da cui si sta servendo perché parte del consorzio.

Proprio questa interoperabilità è l'obiettivo principale di CIRVE, che vuole mettere a disposizione un’infrastruttura intelligente sviluppata in modo che il cliente possa utilizzarla con un’unica identificazione, senza il bisogno di carte o applicazioni diverse. Endesa, EDP, GIC, Iberdrola e Ibil, i cinque responsabili delle tariffe, consentiranno attraverso la piattaforma Hubject le operazioni in ognuno dei 40 punti di ricarica previsti da questo progetto transfrontaliero, parte della rete transeuropea di trasporto, TEN-T.

Anche in Spagna l’offerta della mobilità elettrica è sempre più smart.

Leggi altre news

Notizie e-Mobility

La Formula E torna in Cile, stavolta senza pit-stop

Seconda stagione per il Campionato Mondiale ABB-FIA Formula E, di cui Enel X è Official Smart Charging Partner. Grazie al supercharger JuicePump e alle nuove batterie dalla capacità raddoppiata, la gara non si ferma neanche per una sosta

Notizie per le imprese

Australia, rete elettrica al sicuro con EnerNOC

Nella terra dei canguri anche l’energia elettrica fa balzi improvvisi? Nessun problema.

Notizie e-home

Eco-Sismabonus: tutte le novità del 2019 e il ruolo di Enel X

L’offerta di Enel X è una proposta di riqualificazione energetica “chiavi in mano”, per condòmini, condomìni e amministratori di condominio.

Notizie per le città

La riqualificazione urbana corre alla velocità della luce

I progetti di illuminazione pubblica e artistica di Enel X riqualificano le città e i siti storici con i colori green del risparmio economico e della sostenibilità ambientale

Questo sito utilizza cookie di profilazione, se prosegui nella navigazione presti il consenso all’utilizzo di questi cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...