Enel X e Smart pronte a cambiare la mobilità elettrica

Pubblicato giovedì, 28 giugno 2018

Con Enel X stiamo letteralmente correndo per realizzare nel minor tempo possibile una infrastruttura di ricarica pubblica sempre più capillare. Grazie a questo accordo con Daimler, siamo riusciti ad accelerare l'implementazione del nostro Piano Nazionale anche nella Capitale

Francesco Venturini


AD di Enel X

Abbiamo sempre sostenuto l’idea che la mobilità cittadina dovesse condurre verso l’opzione elettrica. La scelta di produrre Smart solo in versione elettrica dal 2020 è una decisione coraggiosa di cui siamo fermamente convinti, orgogliosi di essere il primo marchio mondiale a passare dall’endotermico all’elettrico

Marcel Guerry

Presidente di Mercedes-Benz Italia

La nostra offerta fornisce diverse funzionalità legate al mondo della e-mobility, sia per quanto riguarda le installazioni nei garage, in abitazioni o uffici privati, sia per quanto riguarda le colonnine ultrarapide, installate sulle grandi arterie di collegamento o nei parcheggi della grande distribuzione. Attualmente le colonnine hanno una potenza massima di 50 kW, ma installeremo prestissimo punti di ricarica con una potenza fino a 350 kW. Vale a dire che si potrà ricaricare l’auto elettrica nello stesso lasso di tempo che si impiega per rifornire di un pieno l’auto a combustione

Alessio Torelli

Responsabile Enel X Italia

OK