JuiceBox

JuiceBox

Agevolazioni fiscali

 

Il Decreto Rilancio del 19 maggio 2020 ha introdotto la possibilità di accedere alla detrazione fiscale del 110% per le spese sostenute per l'installazione di un punto di ricarica privato.

Per potervi accedere è necessario che l’intervento sia eseguito congiuntamente agli “interventi trainanti” che hanno diritto al Superbonus (cappotto termico, sostituzione di impianti di climatizzazione invernale) su condomini, edifici unifamiliari, nonché su edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche.

I soggetti ammessi all'agevolazione potranno optare, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione, alternativamente:

  • per un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto fino a un importo massimo pari al corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi e da quest’ultimo recuperato sotto forma di credito d’imposta, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti terzi;
  • per la cessione di un credito d'imposta corrispondente alla detrazione spettante, ad altri soggetti, ivi inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari, con facoltà di successive cessioni.

Per le spese sostenute dal 1/07/2020 al 30/06/2022 la detrazione è riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo, per la spesa sostenuta entro il 31 dicembre 2021, e in 4 quote annuali di pari importo per le spese effettuate nell’anno 2022, nel rispetto dei seguenti limiti di spesa:

  • 2.000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno
  • 1.500 euro per gli edifici plurifamiliari o i condomìni che installino un numero massimo di otto colonnine
  • 1.200 euro per gli edifici plurifamiliari o i condomìni che installino un numero superiore a otto colonnine.

L’agevolazione si intende riferita a una sola colonnina di ricarica per unità immobiliare.
Per gli interventi in corso di esecuzione al 1° gennaio 2021, il Superbonus è calcolato su un ammontare massimo delle spese pari a 3.000 euro. 

Rimane invariato quanto introdotto nella Legge di Bilancio 2019 e s.m.i. che disciplina la detrazione fiscale al 50% per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica.

La spesa sostenuta dal 1/03/2019 al 31/12/2021 può essere detratta dall'Irpef o dall'Ires in 10 quote annuali di pari importo su un ammontare complessivo di spese sostenute non superiore a 3.000 euro.

Sia per l’incentivo al 50%, che al 110%, rientrano nelle detrazioni anche eventuali costi iniziali per la richiesta di potenza addizionale (fino ad un massimo di 7 kW) e le spese strettamente funzionali alla realizzazione dell’intervento (es. costi di allaccio). L’agevolazione si applica anche alle spese documentate relative alle parti comuni degli edifici condominiali.

Altri prodotti per i privati

Veicoli elettrici

Veicoli elettrici

Soluzioni innovative di noleggio pensate da Enel X e ALD

Scopri l'App Enel X JuicePass

Scopri l'App Enel X JuicePass

La soluzione che Enel X ha pensato per ricaricare il tuo veicolo elettrico presso le stazioni di ricarica pubbliche e presso la tua stazione di ricarica domestica Enel X

Guida alla mobilità elettrica

Il mondo dell'automotive sta cambiando e sempre più persone passano all'elettrico. Sono ancora molti i miti da sfatare e i dubbi su questa nuova tecnologia sostenibile. Enel X ti guida in un viaggio verso tutto quello che c'è da sapere sulla mobilità elettrica. 

Scopri di più

MAYBE YOUR ARE LOOKING FOR...