/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Che tipo di interventi antisismici si possono effettuare?

La messa in sicurezza sismica di un edificio può essere realizzata attraverso una molteplicità di interventi che possono comportare un diverso grado di invasività sull’immobile. La tipologia dell’intervento da realizzare non può essere determinata a priori, ma solo dopo un’accurata progettazione che tenga in considerazione sia lo stato dell’edificio, che gli obiettivi che si desidera raggiungere. Di seguito una lista, non esaustiva, degli interventi possibili:

 

  • Rinforzo dei maschi murari attraverso l’utilizzo di reticoli cementati o in fibra di vetro e carbonio.
  • Consolidamento, per edifici in cemento armato, della struttura portante del fabbricato mediante fasciatura di travi e pilastri con materiali come la fibra di vetro e carbonio.
  • Aumento della capacità portante della struttura tramite interventi in fondazione
  • Installazione di isolatori sismici tra le fondazioni e le strutture in elevazione per dissipare l'energia prodotta dalla struttura durante un sisma, diminuendo le sollecitazioni dell'intero fabbricato.

Come funziona la caldaia a condensazione?

SCOPRI DI PIÙ

Quali sono le spese massime consentite per gli interventi che beneficiano del 110%?

SCOPRI DI PIÙ

Cos'è una pompa di calore e come funziona?

SCOPRI DI PIÙ