/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Bando Regione Piemonte

Bando Regione Piemonte

La Regione Piemonte ha emanato un bando finalizzato a promuovere la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti

La Regione Piemonte ha emanato un bando che mette a disposizione dei fondi finalizzato a promuovere la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti e climalteranti degli impianti produttivi delle imprese attraverso la razionalizzazione dei cicli produttivi, l’utilizzo efficiente dell’energia e l’integrazione della produzione di energia da fonti rinnovabili.
Il bando ha una dotazione finanziaria di € 95.806.000,00 e l’accesso è subordinato ad una procedura valutativa a sportello con presentazione delle domande a partire dalle ore 9:00 del giorno 23.03.2020.

Tipologia ed entità dell'agevolazione

  • finanziamento pari almeno al 80% del valore del progetto in termini di costi ammissibili, erogato per il 75% con fondi regionali a tasso zero e per la quota restante (pari ad almeno al 25%) da fondi bancari
  • contributo a fondo perduto, fino ad un massimo del 20% del valore del progetto in termini di costi ammissibili, con il limite di €500.000,00 nel caso di interventi proposti da G.I. e P.M.I. energivore e di €300.000,00€ per le restanti tipologie di impresa

Chi può richiedere l'agevolazione

Possono richiedere le agevolazioni le Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) e le Grandi Imprese (GI).

 

Codici ATECO ammessi: B,C,D,E, F, G, H, I, N, S con alcune esclusioni.

Diagnosi energetica

Diagnosi energetica

L’analisi dei consumi per individuare gli sprechi e migliorare l’efficienza attraverso interventi mirati.

Interventi ammissibili

  • Interventi di efficienza energetica: installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica degli edifici nell’unità locale, sostituzione puntuale di sistemi e componenti a bassa efficienza con altri a maggiore efficienza, installazione di nuove linee di produzione (nuove tecnologie energetiche) ad alta efficienza.
  • Interventi di installazione di impianti a fonte rinnovabile: installazione di impianti a fonte rinnovabile, o parte di essi, la cui energia prodotta rinnovabile sia interamente destinata all’autoconsumo.

Spese ammissibili

a. fornitura dei componenti necessari alla modifica dei processi o alla realizzazione degli impianti o degli involucri edilizi ad alta efficienza;

 

b. installazione e posa in opera degli impianti e dei componenti degli involucri edilizi e dei sistemi di accumulo.

c. opere murarie ad esclusivo asservimento di impianti/macchinari oggetto di finanziamento;

 

d. spese tecniche per progettazione (se sostenute dopo la data di presentazione della domanda), direzione lavori, collaudo (Le spese tecniche sono ammesse nel limite del 10% del totale delle spese inserite in domanda e comunque di importo non superiore a €50.000,00.

Il supporto di Enel X

Enel X con il team dei suoi esperti realizza gli interventi di efficientamento energetico e ti supporta nella gestione delle procedure per la richiesta degli incentivi preparando la documentazione necessaria. 

I contenuti presenti in questa pagina sono forniti da Enel X Italia S.r.l. (di seguito, “Enel X Italia”) a titolo meramente informativo senza pretesa di valenza ufficiale. Enel X Italia declina espressamente ogni responsabilità in merito all’accuratezza, completezza o adeguatezza dei suddetti contenuti. Alcuna responsabilità potrà essere imputata a Enel X Italia per eventuali danni diretti e/o indiretti derivanti o connessi all’utilizzo o alla prestazione delle informazioni contenute nella presente pagina. Per tutti i riferimenti specifici e dettagliati, si consiglia di consultare i documenti ufficiali emanati dalle autorità competenti.